Questa mattina in via Schiaparelli una piccola utilitaria senza cofano e fari.

 

Auto cannibalizzata in via Schiaparelli

Oggi, 2 gennaio, è stata rivenuta un’auto “cannibalizzata” in Via Schiaparelli, nei pressi della stazione Sobborghi. La vettura è un’utilitaria di piccola cilindrata.

Al mezzo sono state asportate varie componenti, tra cui il cofano ed entrambi i fari. Alla macchina è stato anche rimosso il finestrino sinistro posteriore.

Topi d'auto

Diversi episodi nelle ultime settimane

Il ritrovamento della macchina in via Schiapparelli è solo l’ultimo di una serie di casi avvenuti in città nelle ultime settimane. L’8 dicembre scorso in via Rovani è stato sfondato il finestrino di un’auto, sempre con l’obiettivo di rubare i pezzi di ricambio. Il furto è stato sventato da Mimmo l’Egiziano, il custode eroe di uno stabile della via che, insieme al fratello Ibrahim Ibrahim ha messo in fuga i due malviventi.  LEGGI QUI LA NOTIZIA. 

Sempre a Monza, questa volta in via Nuvolari, il primo dicembre scorso il proprietario di un’Audi, uscendo di casa ha trovato la macchina poggiata su quattro mattoni invece che sulle solite quattro gomme.

Leggi anche:  "E' ora di aprire una moschea", fa discutere la proposta di Desio Città Aperta

Topi d'auto

Operazione “Crash Car”

L’analogia con l’operazione “Crash Car” è immediata. Già nel 2014 i Carabinieri della stazione di Agrate Brianza avevano rilevato un’impennata di denunce di furto di autovetture. Macchine destinate ad essere smontate per poi rivendere i singoli pezzi.

L’operazione dei militari della compagnia di Vimercate aveva portato all’arresto di 24 persone per reati di furto, ricettazione e riciclaggio. I soggetti erano tutti italiani ad eccezione di un cittadino albanese.