Un aiuto importante e concreto per chi non ha più un’occupazione ed è alla ricerca di un posto di lavoro. Ma non si tratta del Reddito di cittadinanza appena varato dal governo giallo-verde. Scadrà il prossimo 31 gennaio, alle ore 12, il bando pubblico emesso dall’Unione di Comuni «Prime terre di Brianza» di Camparada e Lesmo per la manifestazione di interesse riservato alle cooperative sociali di tipo “b” (che si occupano prevalentemente dell’inserimento nel mondo del lavoro di speciali categorie svantaggiate).

Cercasi facchini e operai comunali per piccole manutenzioni

I servizi richiesti dalle due amministrazioni comunali riguardano: lavori di piccola manutenzione del patrimonio comunale, pulizia dei territori comunali e del patrimonio dell’Unione che l’Ufficio tecnico segnalerà, il servizio di intervento per eventi eccezionali e calamità naturali e servizio di facchinaggio e piccoli traslochi per un periodo di 24 mesi.

La durata del contratto è di 24 mesi

La somma messa a disposizione dall’Unione è di 80 mila euro come base d’asta e il contratto avrà una durata non superiore ai 24 mesi. Ma oltre alle manutenzioni, il lavoro grosso riguarderà il servizio di facchinaggio. Infatti a partire dal primo gennaio l’Unione è diventata pienamente operativa e nei prossimi mesi le due amministrazioni dovranno necessariamente programmare una serie di interventi, nei due Municipi, per il trasloco dei vari uffici. a modifica statutaria votata qualche settimana fa dai consiglieri comunali dei due Comuni prevede non solo norme stringenti in caso di retromarcia, ma anche il fatto che tutti i sei assessori dei due Comuni e i due sindaci avranno un ruolo ben preciso all’interno del nuovo organismo. Le ultime funzioni ripartite sono: Pubblica istruzione, servizi generali, servizi sociali, servizi economici e anagrafe. Il Comune di Lesmo ha mantenuto la parte tecnica con Urbanistica, ufficio tecnico, servizi economici e Anagrafe, mentre a Camparada troveranno accoglienza Pubblica Istruzione, Cultura e Servizi Sociali. L’obiettivo delle due amministrazioni è quello di entrare a regime il più in fretta possibile, in maniera da accelerare sempre di più l’ultimo passo di questo iter che porterà alla fusione dei due Comuni nei prossimi anni. Ulteriori informazioni per la presentazione della domanda sono disponibili sulla home page dei siti comunali di Lesmo e Camparada.