L’ultimo viaggio del soldato autiere Angelo Torricelli è iniziato questa mattina. Alle 10, i resti avvolti nel Tricolore sono giunti al monumento degli Alpini di via della Valletta.

Il corteo ha accompagnato il soldato Torricelli

Un corteo aperto dagli Alpini e composto dai rappresentanti delle associazioni ha accompagnato l’urna fino alla cappella della Sacra Famiglia. Presente anche la Giunta guidata dal sindaco Maria Antonia Molteni.

Dopo la benedizione del parroco, don Antonio Bertolaso, è iniziata la veglia. Veglia che si concluderà domani mattina, alle 9.

Domani la messa e la tumulazione

Domani, domenica, alle 9,30, sarà celebrata la messa in chiesa parrocchiale. A seguire la benedizione dei cippi a ricordo dei caduti del paese. Infine, il sondato Torricelli sarà tumulato nel  cimitero di via Verdi.

Un giovane mai tornato dal fronte

Il veduggese Angelo Torricelli è tornato così a casa, a oltre settant’anni dalla sua morte. Si era spento nel 1944, nel campo di internamento per militari italiani di Bergen-Belsen. I suoi resti erano stati rimpatriati lo scorso settembre grazie all’impegno di Penne nere, Associazione nazionale combattenti e reduci e dell’ex consigliere Rosa Parolini.

Leggi anche:  Maxi sequestro di giocattoli, Capitanio "Vergognoso fare business mettendo a rischio i bambini"

Questa sera il concerto in sala “Ciceri”

Le celebrazioni del 4 Novembre continueranno anche questa sera. Alle 21, la sala teatrale “Martino Ciceri” ospiterà la 12esima edizione di “Canti e immagini per non dimenticare”. Il concerto del “Coro Monte Rosario” della sezione Ana di Parma accompagnerà la consegna del piastrino di riconoscimento di un altro militare del paese mai tornato dal fronte, Mario Alberti.