Dopo il crollo, lo scorso 12 gennaio, di una vetrata del centro sportivo, interviene il Codacons: “Poteva trasformarsi in una tragedia”

Vetrata crollata al Centro sportivo, il Codacons scrive al Comune

“La vicenda poteva trasformarsi in tragedia: se il vetro fosse caduto dal lato della strada avrebbe potuto ferire qualcuno”. Così il Codacons in merito al recente crollo della vetrata al centro sportivo di Triuggio, in via Aldo Moro, in disuso da anni.Il centro, in questi anni, è stato spesso oggetto di atti vandalici da parte di malviventi. Il Codacons presenterà nei prossimi giorni una diffida al Comune per chiedere una messa in sicurezza dell’edificio e un rinnovo dei locali.

Oggi un luogo pericoloso

“Nessun controllo è stato posto in essere dalla Pubblica Amministrazione – fanno sapere dall’Associazione – ed è per questo infatti che il centro sportivo è sempre più spesso vessato da bravate. Inoltre da considerare che la situazione in cui versa lo stabile in esame è senza dubbio fatiscente e costituisce, di fatto, un luogo pericoloso per la comunità”.

Leggi anche:  Il Codacons diffida il Comune per il parcheggio disabili

Potrebbe essere una risorsa per i residenti

Da tenere presente poi che il centro sportivo di Triuggio potrebbe costituire una preziosa risorsa per i residenti, ed essere utilizzato per finalità utili alla comunità della zona. Assurdo dunque che l’amministrazione non si sia adoperata per rendere quantomeno sicuro il fabbricato, e che, in aggiunta a ciò, non abbia ancora posto in essere una bonifica dell’edificio, rendendolo agibile per tutti i cittadini.