Parte l’11 febbraio la distribuzione della nuova fornitura dei sacchi rossi personalizzati per la raccolta indifferenziata.
Avvicinandoci allo scadere dei 12 mesi dall’introduzione del sacco rosso, l’Amministrazione Comunale di Villasanta ha fissato date e luoghi per la consegna della dotazione annuale.

I villasantesi potranno ritirare la loro scorta presso due luoghi:

Sede dell’Associazione “La Ghiringhella”, in via Buozzi 6 a San Fiorano, dall’11 febbraio al 23 febbraio.
Sede dell’Associazione Alpini, in via Carducci 43, dall’11 febbraio al 9 marzo
Orari:
Lunedì e venerdì, dalle 10 alle 13
Martedì e giovedì, dalle 15.30 alle 19.30
Sabato, dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 17.30

Ogni rotolo ha 15 sacchi al suo interno

L’Amministrazione comunale e Cem confermano le quantità stabilite lo scorso anno: 3 rotoli per famiglie con un solo componente, 4 rotoli per la coppia, 5 rotoli per nuclei di tre persone, 6 rotoli per quattro persone, 7 rotoli per cinque persone, 8 rotoli per sei o più persone. Ogni rotolo è fatto di 15 sacchi. Forniture extra gratuite sono previste per chi ha bambini sotto i 3 anni o per chi certifica la presenza in famiglia di un componente che utilizza presìdi sanitari. Altrimenti le forniture extra sono a pagamento: 7,5 euro per ogni rotolo di sacco rosso domestico.
Queste ed altre informazioni sono disponibili con il calendario già distribuito o sul sito web del Comune. Tra le novità da notare per il 2019: le capsule del caffè in alluminio possono essere gettate nel multipack; nuove modalità per il conferimento della carta-cartone.

Leggi anche:  "Parole al Vento" porta a Villasanta Stefania Rocca e Stefano Benni IL PROGRAMMA

“Indifferenziata calata del 50%”

“L’introduzione dell’Ecuosacco e lo sforzo dei cittadini hanno portato a un grosso risultato: calo dell’indifferenziata che tocca il 50 per cento, dati aggiornati questa settimana – ha sottolineato l’assessore all’Ecologia Gabriella Garatti – Nel 2019 passeremo dalla fase di sperimentazione a quella di consolidamento del progetto. L’obiettivo resta quello di migliorare la differenziata ulteriormente anche nella parte che riguarda il decoro urbano con l’utilizzo dei bidoni carrellati”.