Ville Aperte 2019: ecco tutti i gioielli da scoprire in Brianza. L’elenco completo comune per comune di tutti i siti storici e artistici aperti al pubblico.

Ville Aperte 2019: tutte le novità

Nei tre fine settimana dal 14 al 29 settembre, con alcuni eventi speciali nel weekend del 5-6 ottobre, Ville Aperte in Brianza torna anche quest’anno con una ricca proposta di visite guidate al patrimonio culturale del territorio della Brianza monzese, lecchese, comasca e della provincia di Varese.

La rassegna, giunta alla 17^ edizione, è promossa e coordinata dalla Provincia di Monza e Brianza, in collaborazione con le Province di Lecco, Como e di Varese.

Una manifestazione di successo

L’obiettivo della manifestazione è quello di far conoscere e valorizzare le ricchezze del territorio, inserendole in un’ampia e pregevole rete di beni visitabili, di itinerari e di eventi. Con questa iniziativa la Brianza, famosa per le ville di delizia, ritrova la sua originaria unitarietà culturale oltre i confini amministrativi.

Il trend in continua crescita dei visitatori registrati nelle ultime edizioni costituiscono un indubbio successo che dà credibilità al modello di Ville Aperte in Brianza.

Nei tre fine settimana 14/15 settembre, 21/22 settembre, 28/28 settembre 150 beni pubblici e privati delle Province di Monza e Brianza, Lecco, Como e Varese saranno fruibili dal pubblico. Sono inoltre previste ulteriori aperture in alcune location nel fine settimana 5/6 ottobre.

Cosa c’è in Brianza

Per quanto riguarda Monza e Brianza il capoluogo di provincia spicca con le sue sei new entry di cui abbiamo già parlato ieri (CLICCA QUI PER IL DETTAGLIO).

Sarà possibile visitare il cantiere del restauro del Teatrino di corte della Reggia di Monza e i Giardini Reali della Villa, in collaborazione con la Delegazione FAI Monza e l’Associazione Demetra Onlus.

Grazie alla collaborazione con l’Associazione Novaluna, quest’anno in occasione del Festival del Parco di Monza (21 e 22 settembre) e ad un variegato calendario di eventi, sarà aperta al pubblico Villa Mirabello nel Parco di Monza. Anche il Tesoro del Duomo di Monza, aprirà eccezionalmente la Biblioteca Capitolare e la Torre Longobarda.
Negli altri Comuni di Monza e Brianza si segnala la Villa e la Cappella Trivulzio ad Agrate Brianza e Palazzo Arese Jacini a Cesano Maderno. E poi tra natura e il corso d’acqua del Lambro, i Mulini di Peregallo di Briosco.

Edifici religiosi accessibili saranno le Formelle del Carna’ a Carnate, il Tempietto di San Lucio e la Chiesa di Sant’Ambrogio a Brugherio, il Santuario della Beata Vergine di San Damiano a Cogliate e la Chiesa del SS. Cosma e Damiano a Concorezzo.

Nuovo ingresso per l’azienda agricola Villa Botanica a Lentate sul Seveso e per i Laboratori FLABS della Fondazione Lombardia per l’Ambiente a Seveso.

Leggi anche:  Monza di Monza, sulle tracce di suor Virginia

L’elenco completo dei siti aperti al pubblico

Ecco l’elenco completo dei siti storici che sarà possibile visitare durante la manifestazione Ville Aperte in Brianza 2019:

AGRATE

  • Cappella Trivulzio
  • Villa Trivulzio
  • Museo del Mulino dell’Offellera

AICURZIO

  • Villa Paravicini

ARCORE

  • Villa Borromeo d’Adda

BARLASSINA

  • Palazzo Rezzonico
  • Chiesa di San Giulio

BELLUSCO

  • Chiesa di Santa Maria Maddalena e Borgo di Camuzzago
  • Castello da Corte

BERNAREGGIO

  • Villa Bonacina Gallesi Landriani

BESANA IN BRIANZA

  • Ex Monastero Benedettino di Brugora e Chiesa dei SS. Pietro e Paolo
  • Villa Fossati

BIASSONO

  • Ca’ de’ Bossi
  • Museo Civico Carlo Veri

BOVISIO

  • Villa Zari

BRIOSCO

  • Mulini di Peregallo
  • Fornace artistica Riva
  • Rossini Art Site

BRUGHERIO

  • Chiesetta di Sant’Ambrogio
  • Tempietto di San Lucio – Moncucco

CARATE BRIANZA

  • Basilica dei Santi Pietro e Paolo e Battistero
  • Villa Cusani Confalonieri e Oratorio di Santa Maria Maddalena

CARNATE

  • Formelle del Carnà al cimitero
  • Cappella di San Probo

CAVENAGO I BRIANZA

  • Chiesa di Santa Maria in Campo e Chiesa di San Giulio
  • Palazzo Rasini

CESANO MADERNO

  • Palazzo Arese Jacini
  • Antica chiesa di Santo Stefano
  • Palazzo Arese Borromeo

COGLIATE

  • Santuario della Beata Vergine Maria di San Damiano

CONCOREZZO

  • Chiesa Parrocchiale SS. Cosma e Damiano
  • Chiesa di Sant’Eugenio

CORNATE D’ADDA

  • Centrale Idroelettrica Carlo Esterle

DESIO

  • Villa Cusani Traversi Tittoni

LENTATE SUL SEVESO

  • Villa Botanica – Azienda agricola La Botanica
  • Villa Verri-Mirabello

LIMBIATE

  • Villa Crivelli Pusterla

LISSONE

  • Oratorio dell’Assunta
  • Oratorio di San Carlo
  • Villa Reati ( gia Baldironi)
  • MAC – Museo d’arte contemporanea

MEDA

  • Villa Antona Traversi e Chiesa di San Vittore

MONZA

  • Reggia di Monza
  • Teatrino di Corte
  • Saletta reale della Stazione di Monza
  • Villa Mirabello
  • Biblioteca Capitolare del Duomo
  • Collezione d’arte dell’Ospedale San Gerardo
  • Giardino della Reggia di Monza
  • Torre Longobarda del Duomo
  • Cappellificio Vimercati
  • Villa Torneamento
  • Cappella Espiatoria
  • Mulino Colombo

MUGGIO’

  • Villa Casati Stampa di Soncino e Mausoleo dei Conti Casati

NOVA MILANESE

  • Villa Brivio
  • Villa Vertua Masolo
  • Casa delle Arti e dei Mestieri

SEVESO

  • Laboratori FLABS – Fondazione Lombardia per l’Ambiente

SOVICO

  • Una piazza – due chiese

SULBIATE

  • Chiesa di San Pietro Apostolo
  • Chiesa Romanica Sant’Ambrogio
  • Castello Lampugnani Cremonesi
  • Ex Filanda

TRIUGGIO

  • Villa Taverna

USMATE

  • Cappella Giulini della Porta

VAREDO

  • Villa Bagatti Valsecchi

VILLASANTA

  • Palazzo del Comune
  • Museo di Arte Sacra
  • Cappellina di San Rocco
  • Villa e Fondo Camperio

VIMERCATE

  • Must
  • Torri Bianche – salita panoramica
  • Casa Banfi
  • Parco di Villa S. Maria Molgora
  • Villa Borromeo
  • Villa Gallarati Scotti
  • Palazzo Trotti