Siete alle prese con i preparativi per il Cenone di Natale? Bisogna anche saper presentare al meglio la propria tavola oltre che imbandirla con le migliori prelibatezze! Gli esperti impongono la tradizione a tavola, allora non tralasciate di recuperare tutto quello che fa parte del Magico Natale. Per questo la tovaglia sarà classicamente rossa, o bianca o verde. Chi cerca qualcosa di più stravagante può andare alla ricerca di tovaglie natalizie che uniscano due colori: argento e blu, dorato e blu, rosso e dorato. Vediamo dunque

I preparativi per il Cenone di Natale

Alla tovaglia tinta unita si abbinano tovaglioli in giusto contrasto. Per legarli si utilizza un nastrino dorato o argentato assicurato con un rametto di abete. Non da solo, naturalmente, ma abbinato magari a a una piccola pallina da addobbo. La piega dei tovaglioli è a forma di candela: la si ottiene piegando in due metà imperfette il tovagliolo, in diagonale, in modo che un triangolo sia più piccolo dell’altro; occorre arrotolarlo in modo che un lembo si infili all’interno dell’altro e in modo che il triangolo più piccolo rimanga all’esterno. I tovaglioli possono essere sistemati accanto ai bicchieri, o arrotolati all’interno del bicchiere stesso. Una tavola raffinatamente natalizia richiede decorazioni in giusta misura, senza sovraccarico di fiori, ornamenti o candele. Per ottenere l’effetto scenografico desiderato questi accessori possono essere sistemati in pochi punti della tavola natalizia.

Dare sfogo alla propria fantasia

Un consiglio? Le candele e i fiori è meglio che stiano al centro. Disponendo di un po’ di tempo libero è possibile personalizzare la tavola con alcuni ornamenti confezionati in casa, dando sfogo alla propria fantasia. Per un centrotavola a tema natalizio, per esempio, sono sufficienti qualche rametto d’abete, qualche pigna dorata e delle foglioline d’agrifoglio, tutto legato insieme da nastrini. Un’idea che crea atmosfera sono le candele galleggianti in un vaso in vetro con sassolini sul fondo. Ce ne sono nei migliori negozi perché da qualche anno a questa parte vanno molto di moda. Chi sta pensando ai fiori dovrebbe preferire quelli freschi. I segnaposto sono facoltativi, ma vanno scelti in base allo stile e ai colori della tavola.

Leggi anche:  Mulching o taglio tradizionale, chi la spunta?

E infine piatti e posate

I piatti più adatti sono quelli di classica porcellana, con sottopiatti colorati e abbinati al colore della tovaglia. Le posate, anziché essere allineate vicino al piatto, si possono adagiare su di esso legate insieme con un nastro in armonia con i colori di base che avete scelto. Per apparecchiare la tavola di Natale le regole sono precise. I piatti devono essere posizionati in modo asimmetrico, le forchette si trovano sulla sinistra e devono essere tante quante le portate. E’ possibile aggiungere le posate mancanti man mano, per non ingombrare troppo la tavola. In ogni caso è bene ricordare che in tavola è necessario lasciare a ogni commensale lo spazio utile per mangiare comodamente. E ora sotto con i preparativi per il Cenone di Natale.