Commenti Recenti

Coloro i quali pensano che la politica segua i desideri dei cittadini, vive su Marte.

16 Febbraio alle 16:59

L unica cosa giusta che si puo fare e riportare Desio con Vimercate , tutti vogliamo questo..speriamo che la politica ascolti i cittadini..

16 Febbraio alle 11:55

Buongiorno a tutti, x le persone che hanno dei cani, x tutti quelli che piaceva andare al #PARCOGUSSIDIVIMERCATE, x quelli che gli manca andare al parco gussi con il loro quadrupede peloso e lasciarlo libero dentro nell’area cani. È vero non era molto “bella” ma x noi era tanto.. due chiacchere e i cani che si divertivano… ci sono delle regole da rispettare è vero! Ma il comune e la giunta e gli assessori non possono fare finta di niente! #DIRITTODEGLIANIMALI!! AIUTATECI E I VS CANI VI RINGRAZIERANNO!

15 Febbraio alle 23:47

buon lavoro , come cittadino di Desio non posso che pensare a quando era bello il nostro ospedale prima che si ritrovasse con monza…

15 Febbraio alle 23:27

speriamo che il nuovo azzonamento sia fatto e che desio ritorni autonomo da Monza , meglio come eravamo prima con Vimercate che adesso.

15 Febbraio alle 23:21

…non credo che verranno versate molte lacrime (almeno il Lombardia)…

14 Febbraio alle 10:16

da ex fumatore: sono d’accordo sul divieto, vietato staccare le mani dal “manubrio”, oltretutto entrare in macchina dove uno ha fumato è veramente difficoltose per la puzza! Lo soffre specialmente uno che ha smesso. Si dovrebbe fumare senza farsi vedere, dopo vent’anni senza fumo mi chiedo ancora: ma come facevo!! La nicotina ti taglia anche la percezione di quanto disturbi. Non sopporto più i mozziconi per terra. Non sono convinto che sia paranoia :-D

13 Febbraio alle 16:37

Grande Alan, numero 1

13 Febbraio alle 13:18

Fontana,basta buffetti e tirate d’orecchi a Trenord..in una regione come la Lombardia che è il traino dell’intera nazione e che osa definirsi europea,non è accettabile un simile servizio da terzo mondo oltretutto generosamente pagato..azzerare immediatamente i vertici e riassegnare le tratte con un nuovo appalto..sono anni che continuiamo a sentire le stesse promesse a cui non corrispondono mai i fatti

13 Febbraio alle 11:50

da ex fumatore non sono d’accordo sul divieto di fumo in macchina perchè limita la libertà personale in un ambiente (abitacolo) mio privato..è come se la legge mi venisse a dire come mi devo comportare a casa mia …sono d’accordo sul divieto se insieme a me viaggiano minori o donne in gravidanza ma se sono da solo,permettetemi,se ho voglia di fumare,fumo

13 Febbraio alle 11:45

Immagino quindi che i bambini buttati vivi nelle foibe dai titini (comunisti) siano andati incontro alla morte felici perchè ammazzati dai comunisti e non dai fascisti.

Ho più l’impressione che l’anpi (legata a doppio filo con il partito comunista) semplicemnte non voglia un confronto e non voglia che qualcuno possa mettere in dubbio la “loro” verità.
Anche solo, ad esempio, ricordare cosa accadde a Bologna dove il latte destinato ai bambini stremati (che è noto essere ferventi fascisti) veniva gettato sulle rotaie piuttosto che darlo a chi era stremato e aveva la “colpa” di essere nato in Istria da genitori italiani

13 Febbraio alle 10:46

L’amministrazione ha fatto benissimo ad anticipare le celebrazioni. Forza Italia parla a vanvera!

12 Febbraio alle 18:37

Siamo alle solite, tanto il sedicente pilota non pagherà mai la multa e non smetterà di guidare….

12 Febbraio alle 12:03

se sono belli esteticamente e fatti bene, direi che fanno arredo urbano…l’importante è che non ci si fermi qui ma che si continui con questa filosofia eliminando o sanando quelle zone del centro che ci angosciano da decenni,ovvero il vecchio ospedale,l’ex ostello delle infermiere, il cantiere edile interrotto presente davanti ad Assi,il vecchio ufficio di registro e il vecchio consozio comunale…

12 Febbraio alle 11:36

Molti lamentano una disparità celebrativa tra il Giorno della Memoria (Aushwitz) e il Giorno del Ricordo (foibe). Il primo è sponsorizzato dal centro-sinistra, il secondo dal centro-destra.
Molti anni fa il grande giornalista e scrittore Indro Montanelli, che non era certo di sinistra, spiegò ad una lettrice che il nazismo “suscita un orrore immediato perchè Aushwitz è roba da mostri e solo un mostro potrebbe dare una spiegazione”. E’ una affermazione che condivido pienamente: il comunismo fu violento ma il nazismo fu aberrante.
Eguagliare il nazismo è impossibile. Fu la più genuina espressione del Male.

12 Febbraio alle 10:20

Incredibile che ad oggi si leggano ancora certe cose. Che amministrazioni gettino il famoso “fumo negli occhi” ai propri cittadini prendendoli come sempre per i fondelli. Nascondere dietro ad un importo di € 1.20 il costo “reale” che il cittadino di Vimercate (me compreso) dovrebbe sborsare per un servizio che poteva tranquillamente essere svolto dalle 14 Licenze di Noleggio con Conducente rilasciate dal Comune di Vimercate e che svolgono da anni servizi al cittadino senza costi aggiuntivi per il Comune. Chi pagherà quindi questi famosi ” 26 euro più IVA” per ogni ora di esercizio di questo minivan? Perchè di questo si parla. Un veicolo difficilmente agibile per le persone anziane vista la sua altezza da terra e che non prevede in nessun modo il trasporto di disabili.
Facile fare propaganda con i soldi dei cittadini. Mi domando cosa dovrebbe fare un cittadino che ha bisogno di muoversi alle ore 07:30 per andare in ospedale per un prelievo!! Ah dimenticavo…..il servizio di TAXI (perchè questo è) inizia alle ore 9!!!
La legislazione in questo è molto chiara….il sevizio TAXI può essere svolto da un TAXI e non dal primo vettore che riesce a strappare un contratto ad una amministrazione comunale. Il traporto di linea è sottoposto a leggi chiare e precise, come lo è il traporto pubblico non di linea, ambito nel quale ricade questo “innovativo” servizio proposto dal Comune di Vimercate.
Sicuramente non staremo a guardare senza far nulla.
Perchè invece il comune di Vimercate non ha fatto richiesta di avere per i propri cittadini un VERO servizio di Taxi? Sarebbe bastato leggere le proposte ricevute tramite mail da chi questo servizio lo fa già per il comune avendo una Licenza di Noleggio con Conducente e che non avrebbe avuto nessun costo per il cittadino se non per l’importo della singola corsa.
Speriamo che qualcuno sia in grado di fornisci queste risposte….nel frattempo godiamoci questa ennesima barzalletta del servizio sperimentale pagato da tutti.

12 Febbraio alle 09:16

Con rispetto….ma non si possono negare le medesime azioni criminali da parte dei comunisti assatanati di sangue ,tanto quanto i nazi-fascisti,o pseudo-partigiani cambiacasacca. BASTA NEGAZIONISMO !!!

11 Febbraio alle 12:52

Giovanni, “””la realizzazione di quello nuovo molto esterno al paese,oltre a comportare un disagio per l’utenza e l’obbligo di servirlo con navette a pagamento””” : non esageriamo!! In linea d’aria sarà distante 300 metri e comunque con un’accessibilità nettamente maggiore e comoda rispetto a quello vecchio che non aveva aree di posteggio e la cui struttura era ormai tristemente fatiscente ! D’altronde, lo stesso discorso vale per l’impianto sportivo con la piscina: sono decenni che cade a pezzi !

9 Febbraio alle 17:20

Cesano Maderno è sempre stata una città pericolosa.

7 Febbraio alle 10:36

Più che i cittadini, alle prese con l’aumento dei tickets e del costo della vita, la giornata dovrebbe rivolgersi a farmacie e case farmaceutiche.

7 Febbraio alle 10:12

Zingaretti è una fotocopia di Bersani. Non avrà successo.

7 Febbraio alle 10:09

E’ una frase infelicissima che ho sentito pronunciare spesso quando qualcuno non condivideva idee e atteggiamenti di qualche gruppo.
Ovviamente non c’era alcuna intenzione di passare all’azione.
Comunque il tema migranti accende gli animi.

7 Febbraio alle 10:07

quando ho letto il titolo ho immaginato che l’uomo visibilmente alterato fosse di bassa statura ,elegantemente vestito e che ce l’avesse con il mondo intero perchè lascivi verso un governo illegittimamente eletto..immediatamente calmato grazie anche all’intervento di una procace impiegata comunale,è stato riaccompagnato nella sua villa che dista qualche centinaia di metri dal comune con la promessa che la detta impiegata sarebbe stata onorata di essere invitata in serata ad una cena elegante con il suddetto..

7 Febbraio alle 08:24

…parmi una messinscena…

6 Febbraio alle 20:23

Probabilmente il problema è molto più complesso…il carcere dovrebbe essere più aperto…prima nn c’erano tanti suicidi perché la criminalità era più dura…ora la maggior parte sono soggetti legati ai reati x la tossicodipendenza…parliamo quindi di persone fondamentalmente fragili…direi che più che di guardie penitenziari e oggi c’è più bisogno di psicologi che possano seguire a dovere le fragilità dei detenuti

5 Febbraio alle 19:45