Il ragazzo si trovava in stazione a Carnate: è stato avvicinato da due coetanei, minacciato con un coltello e rapinato del telefonino che aveva in mano.

Le minacce sulla banchina al binario 1 a Carnate

Gli hanno mostrato un coltello e lo hanno costretto a consegnare lo smartphone. Poi, sono saltati sul primo treno per Milano e si sono dileguati. Vittima della rapina, avvenuta sulla banchina della stazione ferroviaria di Carnate, è un 16enne, residente a Vimercate, che era appena sceso da un treno proveniente da Monza che lo stava riportando a casa dopo la scuola. Il ragazzo si trovava intorno alle 16.15 di mercoledì sulla banchina del binario 1 della stazione: stava per uscire per prendere l’autobus che lo avrebbe portato a Vimercate dove abita. In un attimo si è trovato accerchiato due ragazzi di circa 18 anni e molto probabilmente di origine nordafricana, con i volti parzialmente travisati. Uno dei due gli ha mostrato un coltello che teneva nascosto in tasca e l’altro gli ha sfilato di mano il cellulare «Huawei».

Leggi anche:  Arcore, colpo grosso a casa dell'ex consigliere comunale

Una volta preso il telefono i due si sono dati alla fuga salendo sul primo treno in partenza per Milano.

L’articolo completo in edicola oggi con il Giornale di Vimercate, sfogliabile anche online su pc, tablet e smartphone.