A Vimercate la guerra alla plastica si fa nelle scuole. Una campagna di sensibilizzazione alla riduzione dei rifiuti, in particolare della plastica, destinata a ben 540 bambini delle scuole primarie di Vimercate. Si chiama «Meno è meglio» ed è stata ideata da Cem Ambiente (la società che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti per molti Comuni, tra i quali anche Vimercate), cofinanziata da Conai–Consorzio nazionale imballaggi, in collaborazione con l’Amministrazione comunale.

Nelle scuole primarie con Cem e Conai

La campagna partirà il prossimo 20 febbraio dalla scuola «Ada Negri» di Oreno. Seguiranno le scuole «Don Milani (quartiere Nord), «Da Vinci» (quartiere Sud), «Filiberto» (centro) per terminare il 7 marzo nella scuola «Ungaretti» di Ruginello.
“Meno è meglio – Viviamo meglio buttando via meno” si pone l’obiettivo di dare un messaggio preciso: riduciamo i nostri rifiuti, in particolare la plastica da imballaggio. Cominciamo a farlo modificando le nostre abitudini, ad esempio utilizzando borse di tela al posto di quelle in plastica, acquistando verdura e frutta sfusa, bevendo l’acqua del rubinetto, evitando i prodotti usa e getta, scegliendo detersivi, detergenti e alimenti distribuiti alla spina che riutilizzano lo stesso contenitore.

Una borraccia per ogni bimbo

A tutti i 540 bambini coinvolti nell’iniziativa verrà consegnata una piccola borraccia in alluminio riciclato, da usare in sostituzione della bottiglia di plastica, facendoli contemporaneamente riflettere su quanta plastica potremmo evitare di far finire nei nostri corsi d’acqua e mari con un semplice comportamento.

Una mostra itinerante

Prevista anche una mostra itinerante sulla riduzione dei rifiuti che sosterà per una giornata in ogni scuola. A turno, i bambini delle classi quarte e quinte, la visiteranno, guidati da educatori che li faranno riflettere sull’importanza di differenziare, riutilizzare e riciclare i rifiuti, per non farli finire nell’ambiente. I bambini potranno ritrovare queste regole anche nel volantino da portare a casa, che conterrà anche utili suggerimenti per i «grandi». Consigli per tutti anche su come comportarsi durante le feste a scuola o di compleanno, per organizzarle senza spreco di cibo e senza plastica.

Leggi anche:  Due arresti per droga a Limbiate e Bovisio

L’amministratore di Cem

“Le iniziative nelle scuole sono fondamentali per dare regole corrette a tutti, partendo dai più piccoli – ha commentato l’amministratore unico di Cem Ambiente Antonio Colombo – Semplici consigli di riduzione dei rifiuti che tutti possiamo mettere in atto e che, con un piccolo impegno, consentono di diffondere le abitudini corrette che fanno bene a tutta la collettività”.

L’assessore di Vimercate

“I bambini sono gli adulti di domani. Dobbiamo partire da loro, mostrandogli gli effetti devastanti del consumismo sul pianeta e sul clima – ha aggiunto Maurizio Bertinelli, assessore comunale all’Ambiente – Un problema su tutti: la plastica. La troviamo ovunque, adesso addirittura nei cibi che mangiamo. Occorre smettere di acquistare prodotti che hanno vita breve e che non sono biodegradabili o riciclabili perché rappresentano un costo troppo salato per l’ambiente e la nostra salute. Anche per questo il Comune di Vimercate ha recentemente deliberato di aderire al “Plastic free challenge”, impegnandosi a  portare il messaggio contenuto in tutte le sedi pubbliche, in primis nelle scuole, una sfida per chi sarà il più bravo di tutti a inquinare di meno”.