Addio a don Franco Oliverio, storico parroco di Bareggia, il rione a cavallo tra Lissone e Macherio. La notizia, ieri sera (martedì), della scomparsa ha lasciato sbigottiti i fedeli della comunità di Sant’Antonio Maria Zaccaria.

Addio a don Franco Oliverio

Nato nel 1943 a Pedace, in Calabria, don Franco decise di seguire la propria vocazione spirituale entrando in seminario. Nel 1962 si  trasferì a Cinisello Balsamo, in Provincia di Milano, insieme alla famiglia, proseguendo i propri studi nel seminario arcivescovile di Venegono.

L’ordinazione sacerdotale nel Duomo di Milano era arrivata il 28 giugno del 1966. Prima fu assistente (per 21 anni) dell’oratorio di Binzago, a Cesano Maderno, poi la nomina a parroco della parrocchia di Bareggia nel 1987.

Tra le tante opere portate avanti durante il suo ministero, l’ampliamento della scuola materna “Maria Immacolata”, la costruzione del nuovo grande e moderno oratorio e i restauri della chiesa parrocchiale.

Festeggiato domenica scorsa

L’ultima sua uscita è stata in occasione della festa del quartiere domenica 14 ottobre festeggiato e abbracciato da molte persone, ragazzi e famiglie. Dopo oltre mezzo secolo al servizio della Chiesa, don Franco aveva rassegnato le dimissioni nelle scorse settimane.

Leggi anche:  Non si ferma all'alt della Polizia locale e cerca di investire l'agente: arrestato

Dalle 9 di questa mattina (mercoledì) la camera ardente è allestita in chiesa. Il funerale si terrà venerdì alle 10.30 nella parrocchiale di Bareggia, mentre domani (giovedì) si terrà la veglia funebre alle 20.30.

© RIPRODUZIONE RISERVATA