Ha raccontato di essere stato aggredito da due conoscenti perché si era rifiutato di dar loro una sigaretta. Non solo. Stando quanto riferito alla Polizia di Stato, gli avrebbero anche portato via il portafoglio.

I fatti in piazza Castello

La rapina – o presunta tale visto che il racconto dell’uomo è ancora tutto da verificare – si è consumata ieri, giovedì, nel tardo pomeriggio tra piazza Castello e via Mentana, davanti alla stazione di Monza. A chiamare in Commissariato è stata la sorella della vittima, allarmata nel vedere il fratello con una ferita sanguinante alla tempia.

Indagini in corso

Immediato l’intervento della volante. L’uomo – di origini peruviane e, al momento dei fatti, visibilmente ubriaco – ha raccontato agli agenti dell’aggressione, affermando anche di conoscere i due responsabili che, a suo dire, sarebbero due italiani che lo avrebbero colpito con un coltellino per poi rubargli il portafoglio. Le indagini sono in corso.