Ancora un morto sul lavoro: Daniele perde la vita a 27 anni. Sabato 11 maggio la tragedia in una ditta di Olginate.

Ancora un morto sul lavoro: Daniele perde la vita a 27 anni

La Brianza è ancora scossa dalla morte del giovane Gabriele Di Guida, 25enne, di Cavenago e purtroppo, in queste ore, c’è da segnalare un altra tragedia sul lavoro.

Sabato 11 maggio a Olginate, come riporta Il GiornalediLecco.it, ha perso la vita Daniele della Bella, 27 anni, all’interno della Autotrasporti Batazza.

TUTTI I DETTAGLI A QUESTO LINK 

Una tragedia che porta prepotentemente alla ribalta la piaga delle morti sul lavoro che in questo 2019 sta insanguinando il nostro territorio. Da gennaio, tra la Brianza e il Lecchese, hanno perso la vita sette persone sul luogo di lavoro.

LEGGI ANCHE: Fiaccolata per Gabriele. Gli amici “Non ti dimenticheremo mai” FOTO VIDEO

Da gennaio 7 morti sul lavoro nel Lecchese e in Brianza

“Il 2019 – commenta amara Rita Pavan, segretaria generale Cisl Mbl – è l’annus horribilis degli incidenti sul lavoro. Quella della sicurezza sui luoghi di lavoro sta diventando un’emergenza. Come sindacato chiediamo che gli enti preposti mettano in campo tutti i mezzi possibili per evitare il ripetersi di simili tragedie. Non si può pensare di uscire di casa la mattina per andare a lavorare e non farvi più ritorno. Un lavoro più sicuro è per noi la precondizione per parlare di lavoro”.

Leggi anche:  Travolta dal camion: morta la 71enne monzese

Le iniziative dei sindacati

Proprio per attirare l’attenzione su questo dramma, la Cisl, insieme a Cgil e Uil, hanno deciso alcune iniziative unitarie.

Dopo il presidio organizzato il 17 aprile davanti alla sede di Regione Lombardia per rivendicare più sicurezza nei luoghi di lavoro e la festa del Primo maggio dedicata alla sicurezza negli ambienti lavorativi, si proseguirà il 20 maggio con attivo unitario dei Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza della Brianza e il 7 giugno con la marcia dei Rls della Brianza. L’assemblea unitaria dei Segretari generali e dei delegati alla sicurezza ha anche elaborato una Piattaforma unitaria «Sicurezza e salute sul lavoro: il lavoro è vita».

“Il sindacato intende essere protagonista di una nuova stagione di sviluppo del territorio – conclude Rita Pavan -, senza assistere a un nuovo aumento degli infortuni e a una diffusione di nuove malattie professionali. In tema di prevenzione, i sindacati ribadiscono come il Decreto Legislativo n. 81/2008 rappresenti il primo strumento di riferimento, anche se tuttora necessita di diversi decreti attuativi”.