Auto di lusso cannibalizzate dai ladri. E’ successo tre volte nel giro di una sola settimana a Paina di Giussano, Albiate e Verano. Il bottino ammonta a diverse migliaia di euro.

Bottino da diverse migliaia di euro

I colpi sono stati messi a segno tutti giovedì della scorsa settimana. La prima auto a finire nel mirino è stata la “Mini Cooper” acquistata solo un mese fa da un 46enne besanese, posteggiata in via Barzaghi a Verano. I ladri sono entrati in azione mentre l’uomo si stava allenando in palestra, dalle 18,15 alle 20. Dall’abitacolo sono spariti il navigatore satellitare e la consolle centrale. Ammontano a oltre 6mila euro i danni.

Poco dopo le 20 è toccato a una “Bmw X4”, ripulita di navigatore e volante. Era ferma in uno stallo di via Sempione a Paina. Nuova di zecca anche questa, uscita tre mesi fa dal concessionario.

“Il colpo ci è costato oltre 10mila euro…”, hanno raccontato sconsolati i proprietari.

Nel mirino Mini Cooper, Bmw e Mercedes

A chiudere il cerchio, nella notte tra giovedì e venerdì, una “Mercedes” parcheggiata in via Isonzo ad Albiate, “sventrata” dai malviventi.

Leggi anche:  Furti in ville, i carabinieri smantellano banda di albanesi

Trovate il servizio completo di tutte le foto sul numero del Giornale di Carate in edicola da oggi, martedì 4 dicembre.