Baby rugbisti da tutta Europa con i Pirati Rugby. Un evento destinato ad entrare nella tradizione della città. E’ stata presentata nella giornata di oggi, sabato, la seconda edizione del “Minirugby 6 nations”, evento organizzato dai Pirati Rugby che hanno da poco la loro “casa” al centro sportivo di via degli Atleti a Vimercate.

I numeri

Un evento partito quasi per scherzo lo scorso anno e che per l’edizione 2018, che si terrà il 7 aprile, presenta numeri da record. Quattro le categorie: under 6, 8, 10, 12. Un totale di ben 21 società, provenienti da ben 11 nazioni europee (quindi molte di più delle 6 che ci si era prefissati); 650 baby atleti suddivisi in 51 squadre e un totale di 1.000 persone coinvolte, allenatori, dirigenti e accompagnatori compresi. Quatto i campi a disposizione: quello storico  di via degli Atleti che, grazie ad una convenzione, il Comune ha ceduto in gestione ai Pirati;  quello adiacente utilizzato solitamente dalla Vimercatese Oreno; e due campi all’interno dell’oratorio di Ruginello. E ancora, 75 volontari coinvolti nell’organizzazione, 50 studenti della scuola professionale Enaip impegnati per la preparazione dei circa 700 pasti per il Terzo tempo, 20 associazioni del territorio che potranno promuovere la loro attività, 8 artisti di strada e 1 bus che farà gratuitamente la spola tra Ruginello e via degli Atleti. Il tutto con il patrocinio e il contributo economico di ben 5mila euro da parte dell’Amministrazione comunale di Vimercate. Numeri snocciolati durante la conferenza stampa di sabato dal presidente dei Pirati Mauro Rossi, felice ed emozionato.

Le parole di Mauro Rossi VIDEO

“Un grazie particolare va all’Amministrazione comunale che innanzitutto, attraverso una convenzione, ci ha consentito di avere una sede fissa, con un nostro campo – ha detto Rossi – Dopo la prima edizione dello scorso anno, alla quale avevano preso parte 5 squadre di nazioni differenti, quest’anno abbiamo deciso di riprovarci, e abbiamo avuto un’adesione incredibili:  ben 21 squadre a 11 federazioni differenti. Il nostro è un evento per bambini più unico che raro nel panorama italiano e vogliamo che diventi un appuntamento fisso per Vimercate e per il territorio”.

Le parole dell’assessore alla Cultura e Sport

Speranza sposata anche dall’assessore alla Cultura e Sport Emilio Russo.

“Un’iniziativa che ci è subito piaciuta per lo spirito che ci sta dietro – ha detto Russo – Per questo il Comune ha voluto intervenire con il patrocinio e un contributo economico importante. Vogliamo  che questa manifestazione diventi un modello per la promozione dello sport, che ha ricadute ludiche, sociali e culturali importanti”.

I complimenti del vicesindaco

“Complimenti ai Pirati per aver saputo valorizzare una struttura e un campo messo a disposizione dall’Amministrazione. Un esempio importante per la comunità”, ha aggiunto il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici Valeria Calloni.

La soddisfazione del vicepresidente della Federazione Rugby

“Per i bambini è fondamentale l’educazione attraverso il rugby – ha tenuto a sottolineare Angelo Cappuccilli, vicepresidente della Federazione Rugby – Il nostro, oltre ad essere uno sport è anche una filosofia. La filosofia del Terzo tempo, il trovarsi assieme al termine della partita. E’ quindi importante che le società possano avere una club house, uno spazio in cui si  possa tenere il Terzo tempo”.

E, a tal proposito, durante la conferenza è stata confermata la disponibilità data dalla Compagnia Filodrammatica Orenese per uno spettacolo da tenersi ad aprile, probabilmente all’auditorium dell’Omnicomprensivo, per raccogliere fondi utili a finanziare la club house dei Pirati.

Leggi anche:  Alcol e giovani in piazza Marconi, spunta un cartello

La collaborazione del Giornale di Vimercate

Il Giornale di Vimercate è media partner dell’evento e collaborerà in particolare per la diffusione di un opuscolo speciale che promuoverà l’iniziativa, stampato in 10mila copie.

L’incitamento finale VIDEO

Infine, a conclusione della conferenza stampa, l’incitamento finale di Barba Grigia, mitico volontario dei Pirati.