Beccato mentre cede una dose nei pressi di piazza Cavour a Meda, spacciatore in manette.

Spacciatore in manette, è un 38enne di Meda

Nel tardo pomeriggio di sabato 22 settembre i Carabinieri della stazione locale, nel corso di un apposito servizio contro lo spaccio di sostanze stupefacenti, nelle vicinanze di piazza Cavour hanno sorpreso L.P., un italiano classe 1980, volto già noto alle forze dell’ordine, celibe e disoccupato, mentre cedeva un involucro con mezzo grammo di cocaina a un coetaneo del posto. Alla vista della pattuglia, ha anche cercato di disfarsi della droga gettandola in un tombino.

Addosso aveva 12 involucri e 40 euro in contanti

Ma i militari hanno approfondito i controlli e addosso gli hanno trovato 12 involucri contenenti quasi 5 grammi di cocaina e contanti per 40 euro di diverso taglio (che non si esclude fossero il corrispettivo della dose appena ceduta). I Carabinieri hanno quindi proceduto con la perquisizione domiciliare e a casa hanno rinvenuto altri 800 euro in banconote in vario taglio. Tutto il materiale è stato sequestrato e il 38enne è stato arrestato e sottoposto ai domiciliari in attesa del processo per direttissima. Il cliente, invece, è stato segnalato in Prefettura come assuntore.