Arresto a Besana, in manette per evasione e rapina.

In manette per evasione e rapina

Un uomo residente in città è stato tradotto in carcere ieri pomeriggio (martedì 4 dicembre). Si tratta di un 39enne, senza occupazione, celibe, fermato dai carabinieri della locale Stazione. Ciò a seguito di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Monza il 13 novembre scorso.

La pena da scontare

Il besanese dovrà scontare in carcere una pena di un anno e cinque mesi di reclusione. Il destinatario del provvedimento è accusato di aver commesso due reati nel 2016: evasione dai domiciliari e rapina. I Carabinieri lo hanno dunque tradotto in carcere per scontare la pena.