Big match al Brianteo, Milan-Juve. L’appuntamento è per domenica alle 15 quando è in programma il match clou della serie A di calcio femminile. Lo scontro al vertice tra le due squadre è stato presentato pomeriggio in Comune con il Brianteo che si appresta sempre di più a diventare la “casa ufficiale” del Milan femminile.

Largo al calcio femminile

Per il Milan era presente l’allenatore Maurizio Ganz, indimenticato attaccante di Monza, Inter e Milan (protagonista di un leggendario scudetto nel 1998-1999), e il team manager della squadra, Elisabet Spina. A fare gli onori di casa, il sindaco Dario Allevi con l’assessore allo Sport, Andrea Arbizzoni e il vicesindaco Simone Villa. Per il Calcio Monza c’era invece Roberto Mazzo. “E’ un appuntamento da non perdere – ha osservato Allevi – Del resto, il calcio femminile è un fenomeno in crescita, presenta dei numeri incredibili, tanto è vero che tutti i maggiori club di serie A hanno sposato la causa del calcio femminile. Ospitare il Milan e match di questo blasone per noi è importante considerando anche la tradizione della nostra città che il prossimo anno a maggio festeggerà il 50° anniversario della Fiamma Monza”. Il primo cittadino, noto tifoso juventino, ha ricevuto dalla delegazione rossonera una maglia da trasferta bianca con la scritta Allevi e l’autografo di tutte le giocatrici.

“Al Brianteo come a casa nostra”

Al Brianteo ci sentiamo come a casa nostra, dunque non possiamo che ringraziare la città, l’Amministrazione e il Calcio Monza per l’accoglienza che riceviamo – ha aggiunto Elisabet Spina, ex calciatrice e ora dirigente e team manager del Milan – Per noi è importante giocare in uno stadio imponente, nella terza città della Lombardia, con una tradizione gloriosa per quanto concerne il calcio femminile”.

Milan, l’emozione del bomber ora allenatore

Nella squadra rossonera, l’allenatore, Maurizio Ganz, è emozionatissimo e non lo nasconde. Tanto più che del Brianteo, anni fa, è stato un idolo indiscusso, in una coppia d’attacco, con Gigi Casiraghi, che faceva sognare. “Ho vestito la maglia del Monza, questo è stato il mio stadio in serie B, un’annata importante, una bella squadra. Ora che ci torno come allenatore del Milan femminile non posso che sperare che il Monza arrivi il prima possibile in serie A. La promozione in B è praticamente certa, spero che quella nella massima serie arrivi presto, ma con Berlusconi e Galliani sono sicuro che sarà così”.

Leggi anche:  Sovrappasso pedonale inizio lavori in primavera

Milan-Juve al Brianteo: che sfida

La Juve è reduce da due scudetti, il Milan lo scorso anno è arrivato terzo e questa stagione vuole fare meglio. Insomma, quello di domenica si annuncia un vero e proprio big match tanto più che le due squadre giocano un calcio gradevolissimo. “E’ una partita importante – aggiunge Ganz – sono certo che sarà una splendida giornata di sport e spero che tantissima gente venga allo stadio. Del resto, una partita di questo livello non ha molto da invidiare a gare del calcio maschile. Io stesso mi sto trovando molto bene in questa avventura”.

Milan-Juve info e prezzi

Come detto, si gioca domenica al Brianteo alle 15. I biglietti sono acquistabili sia in prevendita sia domenica allo stadio, con esclusione del settore ospite, curva nord. I prezzi: tribune a 10 euro, curve a 5. Il Milan giocherà poi le tre partite casalinghe al Brianteo, tutte il lunedì pomeriggio, con Roma, Fiorentina e Inter. Compatibilmente alla disponibilità dello stadio e ad anticipi e posticipi del Monza, la squadra rossonera giocherà in pianta stabile sul campo di Monza.