Blitz del sindaco Francesco Seghi al campo nomadi di Cavenago. Il primo cittadino, accompagnato dalle Forze dell’ordine, ha voluto verificare di persona le condizioni dell’area.

Segnalazioni da parte dell’Ufficio tecnico

La visita di controllo da parte del sindaco è andata in scena nella giornata di lunedì, dopo una serie di segnalazioni inoltrate dall’Ufficio tecnico del Comune sulle precarie condizioni del campo nomadi presente nella zona delle Foppe. Al fianco di Seghi il comandante dei Carabinieri Luogotenente Giovanni De Mola e il comandante del Corpo di Polizia Locale Brianza Est Alessandro Benedetti.

“Al ritorno dalle vacanze ho trovato diverse segnalazioni da parte dell’Ufficio tecnico, che sottolineavano la necessità di bonificare la zona – spiega Seghi – Per questo motivo, in compagnia delle Forze dell’ordine e del vicesindaco Gian Massimo Caprotti, mi sono recato di persona a controllare la situazione del campo ed effettivamente non è accettabile. Gli abitanti del campo si sono scusati, promettendo di risolvere la problematica entro 15/20 giorni”.

Un termine che Seghi intende far rispettare:

“Sono stato molto chiaro con loro. Se entro una ventina di giorni non sarà tutto a posto prenderemo delle decisioni drastiche”.