Buche a San Fruttuoso: “Inutili i continui rattoppi”. A dirlo è Andrea Seggioli, portavoce del Comitato San Fruttuoso di Monza che ha sottolineato come nel quartiere, soprattutto nel tratto compreso tra via San Fruttuoso e via Montanari, ma anche nelle vie Iseo e Marelli, continuino ad aprirsi enormi buche. E come la lotta ingaggiata dal Comune per rattopparle rischi di essere inutile.

“Il tappa-ritappa serve purtroppo a poco, ci vorrebbe un intervento profondo – ha spiegato Seggioli – Con questo metodo le buche si riaprono nel giro di poco tempo rendendo inutile i lavori effettuati. Chiediamo al Comune di porre rimedio una volta per tutte. Non è necessario intervenire sul totale delle strade in questione, basterebbe agire su tratti di non più di 100-150 metri, però in modo profondo e decisivo, rimuovendo il manto di usura  e riparando il binder sottostante prima di posare il nuovo conglomerato bituminoso superficiale”.

Prosegue il portavoce del Comitato: “In molte città, sia in Italia che all’estero, di procede, dove necessario, al rifacimento profondo, anche parziale, di porzioni di manto stradale. A Monza non si usa fare ciò e non si capisce per quale motivo. Spesso gli interventi sono indispensabili e risolutivi solo in questa modalità. Se aspettiamo di avere i soldi per rifare le strade nella loro interezza, allora temiamo che le buche rimarranno e che si spenderanno migliai di euro in inutili rattoppi”.