Caos maltempo, il punto della situazione a Villasanta. L’Amministrazione comunale ha diramato un comunicato stampa ufficiale dopo la forte pioggia di lunedì pomeriggio.

“Nessun danno grave”

La tempesta che si è abbattuta sul vimercatese non ha causato gravi danni nel Comune di Villasanta. Soddisfatta l’Amministrazione comunale, che ha fatto il punto della situazione attraverso un comunicato stampa.

“Il patrimonio arboreo pubblico ha retto alle forti raffiche di vento – si legge nel comunicato stampa – L’unico danno registrato è stata la rottura parziale di un ramo dell’area cani di via XXIV Maggio. I parchi e le aree cani, peraltro, erano stati chiusi al pubblico per sicurezza. Questo risultato non è frutto solo della fortuna, ma anche di un programma straordinario di manutenzione delle piante di tutta Villasanta, partito tre anni fa e passato attraverso lo studio puntuale di un agronomo. Sono stati effettuati interventi per quasi 200mila euro su circa 1000 alberi in diverse aree del territorio: le imponenti piante di viale dei Tigli, le alberature nei giardini scolastici, i platani di viale Monza, gli alberi di via Sciesa, del Parco Rodari, della ciclabile Molini Asciutti e molti altri luoghi. Azione speciale lo scorso luglio sui giardini di villa Camperio: sono state abbattute due piante in condizioni di instabilità e sono state sfrondate dai rami secchi altre 25. L’unico albero abbattuto dal vento è stato ieri un albero di proprietà privata in via Saffi, senza gravi conseguenze”.

“L’attenzione resta alta”

“La polizia locale ha monitorato la situazione sul territorio fino alle 20 e in seguito da remoto con la verifica dei livelli del Lambro a San Giorgio e la videosorveglianza. La Protezione Civile ha presidiato fino alle 23. Il sistema di sicurezza del sottopasso di via Donatori del sangue, con semaforo rosso in caso di allagamento, è entrato in funzione regolarmente, sebbene in diversi casi sia stato ignorato dagli automobilisti che sono passati ugualmente. L’amministrazione comunale ricorda che tale condotta, oltre ad essere rischiosa, costituisce a tutti gli effetti una violazione del Codice della Strada e che da poco l’area è dotata di telecamere di sorveglianza in grado di registrare le targhe. L’attenzione resta comunque alta perché le previsioni per le prossime ore sono ancora da allerta meteo”.