Caos Polizia Locale: il “figliastro” del Comandante tra i vincitori del concorso

Per questo la procedura di assunzione dei nuovi agenti della Municipale è stata “differita”, come si legge nell’avviso pubblicato dal settore Risorse umane del Comune.

La selezione

La selezione era stata avviata ad aprile ed era riservata ai giovani tra i 18 e i 32 anni. Il concorso prevedeva l’assunzione di 6 figure a tempo pieno per 12 mesi mediante contratto di formazione e lavoro. Lo stipendio annuo era di circa 20mila euro, ma con possibilità che il contratto a tempo diventasse indeterminato.

A metà maggio si era tenuta la prova scritta, alla quale avevano partecipato 249 candidati. Solo in 47 avevano superato il test ed erano stati quindi ammessi alle prove orali che si sono svolte a inizio giugno e che hanno scremato ulteriormente la rosa dei candidati.

Differita la data di assunzione

E, fatto che ha creato parecchio scompiglio, tra i primi sei nomi figura proprio il figlio della compagna del comandante Piero Vergante. Di qui la decisione di sospendere momentaneamente le assunzioni, in modo che possa essere fatta chiarezza.