Sul convoglio Milano – Como di Trenord aggredito il capotreno da un giovane romeno privo di biglietto. Per oltre un’ora treno fermo in stazione a Seregno, denunciato il viaggiatore.

Capotreno aggredito da un giovane

Giovedì aggressione ai danni del capotreno del convoglio Trenord 25044 da Milano diretto a Como. Un passeggero romeno di 22 anni, sprovvisto di biglietto, ha iniziato una discussione verbale con il capotreno per poi passare a strattoni e percosse. Dal treno è quindi partita la richiesta di intervento ai Carabinieri.

Treno fermo per oltre un’ora

Verso le 13 il treno è stato fermato in stazione a Seregno, con una sosta di oltre un’ora e la successiva soppressione della corsa.  I Carabinieri della Compagnia locale hanno denunciato il giovane, con casa a Biassono, per minaccia e resistenza a incaricato di pubblico servizio nonché interruzione di pubblico servizio.

Capotreno leggermente ferito

Il malcapitato addetto di Trenord è un 28enne del lecchese che ha comunque rifiutato di farsi refertare per le percosse subite. Il romeno è già noto alle forze dell’ordine per diversi pregiudizi di polizia nonché come assuntore di sostanze stupefacenti. Gli investigatori non escludono che fosse diretto nelle Groane nel tristemente noto parco dello spaccio.

Leggi anche:  Violento scontro tra due auto a Verano FOTO e VIDEO

Non è la prima volta che si verifica una situazione simile, leggi qui.