Sfratto Bramini: il leader del Movimento 5 Stelle Luigi di Maio arriva a Monza per far visita all’imprenditore monzese. Il suo arrivo è previsto questa sera intorno alle 20.

Sfratto Bramini: Luigi di Maio questa sera a Monza

A poche ore dallo sfratto, Luigi di Maio arriva a Monza per far visita all’imprenditore Sergio Bramini che domani vedrà arrivare dentro casa gli ufficiali giudiziari incaricati di eseguire il pignoramento, deciso dal Tribunale fallimentare di Monza. Di Maio arriverà questa sera intorno alle 20.

Lo ha annunciato il senatore grillino Gianmarco Corbetta. Anche il leader del Movimento 5 Stelle dunque ha preso a cuore la vicenda dell’imprenditore monzese che, lo ricordiamo, ha visto portarsi via l’azienda e, ora, la casa a seguito del fallimento della sua impresa nel 2011. Un fallimento arrivato a causa di circa 4 milioni di crediti dallo Stato. LEGGI QUI LA NOTIZIA

Il trasloco di Corbetta e Crippa

Nelle scorse settimane lo stesso senatore Corbetta, insieme ad altri esponenti politici, era stato tra i primi a prendere posizione contro la decisione del Tribunale e a mettere in campo una serie di iniziative per impedire l’esecuzione dello sfratto. Prima tra tutte l’istituzione del domicilio da parlamentare a casa dello stesso Braminia cui la Costituzione riconosce un diritto di inviolabilità, ma che dagli ultimi sviluppi, sembra non essere sufficiente a fermare la macchina giudiziaria. Una iniziativa poi replicata anche dall’onorevole leghista Andrea Crippa. 

Leggi anche:  Lissone: 56enne investita mentre attraversa via Cattaneo FOTO

Il grande cuore dei monzesi

Ma a prendere a cuore la vicenda sono stati soprattuto i monzesi. Che hanno testimoniato la vicinanza a Bramini in molte occasioni. Ad esempio il 16 aprile scorso, giorno fissato per lo sgombero, quando circa 300 persone, tra residenti, commercianti e politici, si sono radunati in sit-in dentro e fuori casa sua. Impedendo di fatto l’esecuzione del pignoramento, poi rinviato a domani, 18 maggio. E ancora attraverso la petizione online lanciata dal Gruppo Facebook monzese EasyMonza: “Non portate via la casa a Sergio Bramini; uno Stato forte con i giusti, che non vorremmo” è arrivata a raccogliere ben 66257 sostenitori nelle ultime ore.

Anche Salvini a Monza

E proprio domani è previsto anche l’arrivo del leader della Lega, Matteo Salvini. Una visita annunciata nei giorni scorsi durante un incontro nella Bergamasca a cui aveva partecipato, raccontando la sua storia, anche lo stesso Bramini.

LEGGI ANCHE: Caso Bramini, interviene L’ANM “Troppa pressione mediatica”