«Venite, c’è stato un accoltellamento e c’è un uomo in una pozza di sangue». Ma era un falso allarme.

“Venite, c’è stato un accoltellamento”

Grande mobilitazione domenica 15 settembre, intorno alle 20.30, al Meredo. Al numero unico di emergenza «112» è arrivata una chiamata da parte di un cliente che si trovava al bar del Meredo. Ha lanciato l’allarme dicendo che c’era appena stato un accoltellamento e che un uomo era in una pozza di sangue.

Sul posto Carabinieri e ambulanza… ma non c’era nulla

Tempestivamente sul posto sono accorsi i Carabinieri della Compagnia di Seregno, oltre a un’ambulanza e all’automedica, ma al loro arrivo dell’uomo ferito non c’era traccia e nemmeno del cliente che avrebbe fatto la chiamata al «112». In corso le indagini dei Carabinieri per risalire al responsabile, che sarà denunciato per procurato allarme.