Cesano: 41enne sorpreso in strada con botti illegali. I Carabinieri lo hanno fermato in via Sant’Eurosia. Nel bagagliaio della sua auto altri 12 manufatti piretici non a norma.

Cesano: 41enne sorpreso in strada con botti illegali

Lo hanno sorpreso in strada, in via Sant’Eurosia a Cesano Maderno, mentre era intento a far esplodere alcuni botti illegali. A fermarlo sono stati i Carabinieri della tenenza cittadina che, allertati da alcuni residenti allarmati dalle esplosioni, sono arrivati sul posto e hanno subito fermato il responsabile.

I Militari, senza esitazione, hanno interrotto il fuochista, rendendosi immediatamente conto che non si trattava di un addetto ai lavori, ma piuttosto un pirotecnico improvvisato. Tant’è che il petardo di grosse dimensioni, che aveva ancora vicino a sé, appariva non conforme alla disciplina di settore: di fattura palesemente artigianale era sprovvisto di ogni indicazione circa la provenienza e di qualsiasi attestazione di conformità alle normative CE.

In auto altri 12 petardi

I militari hanno voluto vederci chiaro e hanno così disposto la perquisizione del veicolo del 41enne, residente in centro città ma domiciliato a Seregno, rinvenendo ben ulteriori 12 bombe carta della medesima fattura di quella già sequestrata, nascoste nel bagagliaio del mezzo, e pertanto custodite senza i necessari requisiti di sicurezza.

Leggi anche:  Da Turate al Parco delle Groane per comprare la droga: denunciati

L’uomo, già noto alla giustizia, è stato denunciato per la detenzione e lo scoppio abusivo dei fuochi illegali. I botti sono stati tutti sequestrati e saranno fatti brillare in sicurezza dai Carabinieri Artificieri.