Ha affrontato la malattia con un coraggio da fare invidia agli adulti. Così piccolo, ha reagito con grinta contro un nemico molto più grande di lui, un tumore al cervello che in questi anni di battaglia non è riuscito a spegnergli il sorriso. Dolore a Lentate sul Seveso per la morte, a soli 7 anni, di Alessio Guberti.

Dolore per la morte del piccolo Alessio Guberti

Da venerdì è diventato un angioletto, ma ha lasciato a tutti una grande lezione, quella di non arrendersi, nonostante tutto. Così ha fatto lui, che per quasi 5 dei suoi 7 anni ha dovuto fare i conti con il tumore. Le ore passate in ospedale gli hanno sottratto il tempo che un bambino della sua età dovrebbe dedicare al gioco e invece di vivere con spensieratezza e allegria il periodo dell’infanzia ha dovuto fare i conti quasi subito con il dolore e con la malattia.

“E’ stato lui a dare coraggio a noi”

«Ma non si è mai demoralizzato ed è stato lui a dare coraggio a noi», raccontano i genitori Sara Nalio e Claudio Guberti, che nonostante l’atroce dolore hanno trovato la forza per ricordare il loro piccolo e la sua gioia di vivere, più forte perfino della malattia.

Leggi anche:  Malori, eventi violenti e cadute: 6 persone soccorse SIRENE DI NOTTE

I RICORDI SUL GIORNALE DI SEREGNO IN EDICOLA E ONLINE DA OGGI, MARTEDI’ 8 OTTOBRE 2019.