Cocaina e un taser nascosti nel condotto di aerazione: arrestato. Il 24enne, insospettabile e incensurato, fermato e ammanettato dai Carabinieri.

Cocaina e taser in casa: arrestato incensurato

E’ finito nel carcere di Monza il 24enne che nella notte di martedì è stato fermato per un controllo dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Sesto San Giovanni, mentre camminava nel quartiere di Sant’Eusebio, a Cinisello Balsamo. L’uomo – che risultava non avere precedenti – stava per entrare nel portone del suo palazzo. Ai militari è sembrato che alla vista delle divise avesse accelerato il passo, come se non volesse farsi notare. Da qui la decisione dei Carabinieri di entrare con il 24enne, per sottoporre a perquisizione il suo appartamento.

La perquisizione domiciliare

droga taser carabinieri 2
La pistola elettrica sequestrata dai Carabinieri

In casa sembrava inizialmente che non ci fosse nulla di sospetto, fino a quando l’occhio dei militari non è caduto sul bocchettone del condotto di aerazione. Tolto il coperchio, da dentro sono spuntati fuori 34 grammi di cocaina, un taser (la pistola elettrica da poco in dotazione alle Forze dell’ordine), due cartucce da dardi e 110 euro in contanti. Tutto è finito sotto sequestro. Il 24enne è stato processato per direttissima al Tribunale di Monza. Il fermo è stato convalidato: il giudice ha disposto per lui la detenzione in carcere.