Gaffe dell’Amministrazione alla commemorazione dei magistrati antimafia Giovanni Falcone e Paolo Borsellino nel parco di San Carlo che porta il loro nome, in occasione del 27esimo anniversario della Strage di Capaci. Sbagliata la foto sulla stele.

Commemorazione nel parco di San Carlo

Giovedì mattina la commemorazione di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino nel parco di San Carlo intitolato proprio ai due magistrati antimafia. Attorno alla stele che li ricorda le più alte cariche civili e militari, fra cui il colonnello Simone Pacioni al comando del Gruppo Carabinieri di Monza. Presenti anche gli studenti delle scuole cittadine, che hanno letto dei messaggi di giustizia e legalità.

La gaffe dell’Amministrazione

Nei giorni scorsi la foto dei due magistrati sulla stele era stata danneggiata dai vandali, suscitando l’amarezza del sindaco Alberto Rossi che ha definito “idiota e ignorante” il gesto compiuto da ignoti.  Ma durante la cerimonia l’Amministrazione è incappata in una gaffe, piuttosto clamorosa.

Invertita la foto sulla stele

Nel corso della cerimonia, davanti alle autorità e agli studenti, è stata rimossa la fotografia rovinata con una nuova che ritrae i due magistrati uccisi dalla mafia. Ma l’immagine di Falcone e Borsellino era invertita rispetto ai nomi indicati sulla stele. A margine della commemorazione il primo cittadino ha ammesso l’errore ma ha invitato a non cancellare l’alto significato della cerimonia in memoria dei due servitori dello Stato per questo disguido.

Leggi anche:  Camionista salva aspirante suicida di 19 anni

Gli strali della minoranza

I consiglieri di minoranza presenti al parco “Falcone e Borsellino” di San Carlo hanno duramente criticato sindaco e Giunta per l’imprevisto. “Fatto gravissimo ed errore inammissibile” tuona Edoardo Trezzi, capogruppo della Lega. Per il capogruppo di Forza Italia, Ilaria Cerqua, un segnale di “poca attenzione e trascuratezza” . Critiche anche da Tiziano Mariani, Noi per Seregno. Già un paio d’ore dopo la cerimonia, il Comune ha comunque provveduto a rimediare all’errore e ha sostituito la foto con quella originale e corretta.