Controlli di Pasqua in Lombardia: sei arresti della Polizia ferroviaria, uno a Monza. Sono stati 36 i denunciati in stato di libertà, 28 le sanzioni elevate.

Controlli di Pasqua nelle stazioni ferroviarie lombarde

2.447 le persone controllate e 6 gli arresti della Polizia di Stato nel corso dei servizi intensificati nel periodo delle festività pasquali.
2.447 persone identificate, 6 arrestati, 36 denunciati in stato di libertà, 28 le sanzioni elevate, di cui 14 in materia di sicurezza ferroviaria.

Questi i risultati dei servizi, intensificati nel periodo pasquale, nelle stazioni e sui treni, da parte della Polizia Ferroviaria del Compartimento Lombardia. 471 sono state le pattuglie impegnate nelle stazioni e 186 quelle a bordo treno; 443 i treni scortati. 5 i servizi antiborseggio in abiti civili per meglio contrastare in particolare i furti in danno dei viaggiatori.

Per la sicurezza dei viaggiatori

I controlli e l’intera attività della Polfer hanno così contribuito a garantire la sicurezza dei viaggiatori in ambito ferroviario. Gli arresti, avvenuti nelle località di Monza, Milano-Stazione Centrale e Lecco, sono stati eseguiti per i reati di furto, evasione dagli arresti domiciliari, spaccio di sostanze stupefacenti ed in esecuzione di ordine di arresto, per espiazione della pena di anni 3 di reclusione per rapina ed estorsione.