Sul delitto di Andrea La Rosa, l’ex calciatore ed ex Ds del Brugherio, ieri lunedì 4 marzo 2019 al processo in corso presso Tribunale di Milano è intervenuta l’ex amante dell’imputato, Raffaele Rullo.

Trovato morto Andrea La Rosa il ds del Brugherio: omicidio I NOMI DEGLI ARRESTATI

Omicidio La Rosa chiesto il rinvio a giudizio per madre e figlio

Delitto La Rosa

Si tratta di una giovane brasiliana di cui l’uomo, che deve rispondere di omicidio volontario con la madre, Antonietta Biancaniello, si era invaghito. A tal punto da essere disposto a coprirle tutte le spese, comprese quelle per aprire un negozio di estetica.

Il legame con la vittima

Ciò che lega la donna alla vittima è il fatto di essere la migliore amica di Estella, la sua fidanzata. Cosa che ha confermato anche in aula. La brasiliana ha però negato qualsiasi altro coinvolgimento, sostenendo di essersi limitata a presentare La Rosa a Rullo in un’occasione.

La moglie sapeva

Dalle intercettazioni si evince che la consorte dell’imputato era perfettamente a conoscenza della relazione clandestina e delle spese pazze del marito.

Leggi anche:  Asd Equi-libri, annunciato il nuovo presidente

Altra teste

Ha testimoniato anche un’altra amante di Rullo, Enelina Baroni, che è indagata con lui, con sua moglie Valentina Angotti, con sua mamma e altri per la vicenda delle truffe alle assicurazioni.

Omicidio La Rosa | I presunti killer accusati anche di truffe alle assicurazioni

In attesa dell’imputato

Nella prossima udienza, in programma il 18 marzo, si attende la deposizione dell’imputato.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.