Denunciato per rifiuti speciali pericolosi nella carrozzeria un cesanese di 42 anni. Operazione congiunta dei Carabinieri della Compagnia di Desio e della Polizia provinciale.

Denunciato per rifiuti speciali pericolosi nella carrozzeria

Un 42enne di Cesano Maderno è stato denunciato per gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi e deposito incontrollato da parte di impresa non autorizzata. E’ l’esito di un blitz che nei giorni scorsi ha portato i carabinieri della Compagnia Desio e la Polizia provinciale in via Salita al Biulé. Qui, in un terreno agricolo a ridosso del Parco delle Groane, l’uomo gestiva in subappalto una piccola carrozzeria. Abusiva.

Gli accertamenti continuano

Gli accertamenti dei militari della Tenenza cittadina e degli agenti della Polizia provinciale continuano. E nei prossimi giorni coinvolgeranno anche l’ufficio Tecnico comunale per verifiche edilizie sul fabbricato adibito a carrozzeria, che molto probabilmente dovrà essere abbattuto. Nel terreno dell’officina sono stati rinvenuti più di quattrocento chilogrammi di oli esausti, 225 pneumatici fuori uso, decine di pannelli di vetroresina, due bombole di gas vuote e venti metri cubi di rifiuti speciali. Dalle verifiche sui documenti è emerso che l’attività non aveva l’autorizzazione allo scarico delle acque reflue industriali e al trattamento dei rifiuti speciali.