E’ stata disposta l’autopsia sul corpo di Peppino Franchini, il 74enne fondatore dei Supermercati Brianzoli trovato morto giovedì pomeriggio nel parcheggio dell’aeroporto di Malpensa.

Disposta l’autopsia per accertare le cause della morte di Peppino Franchini

L’imprenditore di successo è stato trovato privo di vita sul sedile della sua auto nel parcheggio dell’aeroporto di Malpensa, dopo che la moglie ne aveva denunciato la scomparsa. Ora sono in corso accertamenti per stabilire l’esatta causa della morte: potrebbe essersi trattato di un malore, ma non si escludono altre ipotesi. Sul corpo dell’imprenditore non sono comunque stati notati segni di violenza. Bisognerà attendere l’esito dell’autopsia disposta dal magistrato per avere una risposta.

Mistero anche sul perché si trovasse all’aeroporto

Al momento rimane anche da capire come mai l’uomo si trovasse all’aeroporto, dato che dalle prime ricostruzioni non risulterebbe nulla che giustifichi la sua presenza in quel luogo. Le indagini proseguono per fare più chiarezza sull’accaduto.