Ammonta ad oltre 11 milioni di euro la valuta contante non dichiarata intercettata dalla Guardia di Finanza di Como, in collaborazione con l’Ufficio delle Dogane di Como, presso i valichi di confine nel primo semestre del 2019. Fondamentale Derek, addestrato per riconoscere l’odore delle banconote anche a distanza.

Milioni di euro intercettati alla Dogana nel primo semestre 2019

Come riportano i nostri colleghi del quotidiano online GiornalediComo.it, sono circa 400 le persone fermate dai finanzieri del Gruppo di Ponte Chiasso mentre tentavano di superare i confini doganali con al seguito denaro contante, dei quali oltre 200 con valuta oltre la soglia consentita di 10mila euro; le contestazioni sono avvenute sia a carico di cittadini italiani che stranieri, originari per la maggior parte della Svizzera e dell’Unione Europea ma anche di provenienza orientale (Cina in particolare), Medio Oriente e Nord America.

Fondamentale per la riuscita degli interventi, si è rivelata la presenza e il fiuto del “cash-dog” Derek, il pastore tedesco delle Fiamme Gialle, addestrato a riconoscere l’odore delle banconote anche a distanza.

Leggi anche:  Preso il pirata di Missaglia, era senza patente: ancora gravissimo il camionista investito

LEGGI DI PIU’ SU GIORNALEDICOMO.IT