Arrestato dai Carabinieri un 29enne con la droga nelle mutande che spacciava dietro alla stazione ferroviaria in via Comina a Seregno. Anche nella sua abitazione di Cesano Maderno sequestrato oltre un etto di marijuana.

Nelle mutande la marijuana

Nella notte fra lunedì e martedì è stato arrestato dalla sezione Radiomobile dei Carabinieri un romeno 29enne con domicilio a Cesano Maderno. Verso le 22 di lunedì è stato notato in via Comina, alle spalle della stazione ferroviaria di Seregno, con un fare circospetto. I militari lo hanno controllato e perquisito. Nelle mutande aveva un marsupio e, all’interno, un involucro termosaldato con sette grammi di marijuana.

Sequestrata altra droga in casa

Il romeno aveva con sé anche 90 euro in contanti nel portafogli oltre a un telefono cellulare. Probabilmente serviva per lo scambio di messaggi con gli acquirenti nella zona della stazione. Nella perquisizione presso l’abitazione di Cassina Savina è stata scoperta altra droga. Nell’armadio di una camera c’erano un barattolo in vetro con quattro grammi di marijuana e due involucri identici a quello negli slip, con la medesima sostanza stupefacente del peso di sette grammi.

Leggi anche:  Stragi del sabato sera, controlli in Brianza: 17 patenti ritirate

Scoperto un panetto di marijuana

Nella perquisizione domiciliare, infine, è stato rinvenuto e sequestrato un panetto di marijuana di oltre un etto e altro contante, circa 35 euro in diverse banconote. Martedì il romeno di Cesano Maderno, senza precedenti specifici, è comparso presso il Tribunale di Monza per il giudizio con rito direttissimo. Il suo legale ha chiesto i termini a difesa. Il giudice, che ha convalidato l’arresto, ha stabilito l’obbligo di presentazione giornaliera presso la tenenza dei Carabinieri di Cesano.