Droga party in casa: nei guai 7 ventenni. A seguito di un controllo, la scorsa settimana, in un appartamento di Muggiò, i giovani sono stati segnalati alla Prefettura.

Droga party in casa: nei guai 7 ventenni

Sette ragazzi di vent’anni sono finiti nei guai lo scorso 28 novembre a seguito di un controllo nell’abitazione di uno di questi, a Muggiò.

Era già passata l’una di notte quando i militari sono entrati in un condominio per un controllo all’interno di un appartamento. Terminato quest’ultimo i Carabinieri si apprestavano a lasciare il complesso residenziale ma sono stati attirati da alcuni rumori molesti provenienti da un altro appartamento del piano terra. Hanno quindi deciso di suonare il campanello e capire cosa stesse succedendo. Ad aprire la porta e a rimanere incredulo alla vista delle Forze dell’ordine è stato il figlio dei proprietari di casa.

La droga buttata giù dalla finestra

A nulla è valso il tentativo, da parte degli ospiti, di disfarsi della sostanza stupefacente che stavano consumando. I 6 giovani coetanei, provenienti da Nova Milanese, Desio e Cesano Maderno, che alla vista della divisa avevano lanciato dalla finestra 100 grammi di marijuana e 5 di hashish, non avevano notato che sulla strada un altro Carabiniere stava osservando la scena e ha potuto così recuperare tutta la sostanza stupefacente.

Leggi anche:  Fiumi di droga e armi: carabinieri fanno "il pieno" di arresti VIDEO

E’ scattata la segnalazione alla Prefettura

Una volta in casa i Militari hanno accertato che il gruppetto, approfittando dell’assenza dei genitori del loro ospite, avevano organizzato un vero e proprio “droga party” con tanto di “narghilè”. Per loro è scattata la segnalazione alla Prefettura quali assuntori di sostanza stupefacenti, propedeutica all’irrogazione di sanzioni accessorie relative alla conduzione di autoveicoli ovvero al possesso del passaporto.