Prima a Cinisello, poi a Sesto San Giovanni: due auto sono andate a fuoco nella stessa notte. Le indagini sono tuttora in corso e non si possono escludere gesti dolosi.

Nottata di superlavoro per i pompieri

Quella appena trascorsa è stata una nottata di superlavoro per i Vigili del fuoco di via Rovani. Prima sono dovuti intervenire a Cinisello, dove, in una traversa di viale Lincoln, davanti ai palazzi Aler, si è incendiata una vettura regolarmente parcheggiata a bordo strada. Il tempo di spegnere le fiamme che è giunta una seconda chiamata al 115, questa volta da Sesto San Giovanni.

A Rondò è andata a fuoco una Golf

L’allarme è partito da via Marconi, alle spalle del Rondò, dove è andata a fuoco una Golf, anche in questo caso normalmente parcheggiata. Le fiamme in questo caso sarebbero partite dal cofano del veicolo e hanno intaccato anche un cumulo di rifiuti che si trovava sul marciapiede. I pompieri sono riusciti a mettere lo scenario in sicurezza prima che il fuoco si propagasse alle auto vicine.

Leggi anche:  Bellusco piange Bina Albani, colonna della Polisportiva

Le indagini sulle cause sono tuttora in corso

Le cause dei due incendi sono ancora al vaglio degli esperti. Tutte le ipotesi, dal corto circuito al dolo, rimangono aperte. Anche se sul posto non sono stati trovati accelleranti o liquidi infiammabili che giustifichino il gesto volontario.