E’ morta l’anziana coinvolta lunedì 1 luglio 2019 nell’incendio avvenuto a seguito di un’esplosione a Cassano D’Adda in un’abitazione in via Rivolta, come ben documenta laMartesana.it .

E’ morta l’anziana coinvolta nell’esplosione a Cassano d’Adda

Giovanna Limonta, classe 1935, coinvolta lunedì mattina nell’incendio scaturito da un’esplosione nella sua abitazione in via Rivolta d’Adda 8 a Cassano d’Adda, è morta.  L’ottantaquattrenne, che dopo il grave incidente era stata trasportata in codice rosso all’ospedale Niguarda, è spirata nel nosocomio milanese. Il decesso è avvenuto questa notte, martedì 2 luglio 2019, pochi minuti prima delle 3, a seguito del peggioramento del quadro clinico. Gli inquirenti hanno predisposto l’autopsia.

La tragedia

L’allarme era scattato ieri attorno alle 8 in via Rivolta d’Adda. Sul posto era arrivato un mezzo della Croce Bianca di Rivolta, insieme agli agenti della Polizia Locale, ai pompieri e  a due elicotteri, provenienti dagli ospedali di Milano e Bergamo, Nonché i carabinieri del Comando di Compagnia di Cassano d’Adda.  A originare l’esplosione sarebbe stato un condizionatore. Insieme all’anziana erano finite in ospedale anche la sua badante e la figlia che aveva sfidato le fiamme per salvare le due donne coinvolte nell’incendio. La prima dovrebbe essere ancora ricoverata in ospedale, mentre la seconda dovrebbe essere stata dimessa.

Leggi anche:  Tenta di uccidere moglie e figli a martellate

TORNA ALLA HOME