Filma gli atleti negli spogliatoi, arbitro finisce nei guai. E’ successo durante le fasi finali del Torneo internazionale di Volley promosso dalla Polisportiva di Solaro. Nei guai un giovane arbitro di Milano.

Filma gli atleti negli spogliatoi, arbitro finisce nei guai

Aveva lasciato il marsupio nello spogliatoio, in un angolo con dentro lo smartphone e la telecamera accesa. Nello stesso spogliatoio in quel momento i ragazzi, minorenni, di una squadra di volley proveniente dalla Lituania e arrivata a Solaro per un Torneo internazionale si stavano cambiando. Protagonista della vicenda, che ha creato scompiglio e sconcerto, un arbitro 27enne di Milano.

Il fatto è stato scoperto ieri, martedì 1 maggio, dalla squadra della Lituania. Secondo una prima ricostruzione i ragazzini in quel momento stavano facendo la doccia, all’interno degli spogliatoi della palestra comunale, quando uno dei ragazzi si è accorto del marsupio sospetto. Dopo una occhiata veloce ha trovato il cellulare che in quel momento stava registrando.

Arrivano i Carabinieri

A quel punto è scattato l’allarme con l’allenatore che si è mobilitato segnalando l’accaduto agli organizzatori.  Poco dopo sono arrivati sul posto i Carabinieri, che hanno sequestrato lo smartphone e portato in caserma il 27enne. L’uomo è stato identificato e denunciato per violenza privata.

Leggi anche:  Nasconde la droga tra la legna limbiatese arrestato per spaccio

“Sarà partita per sbaglio”, avrebbe spiegato l’arbitro ai militari. Ma l’ipotesi è che l’azione possa essere stata mirata e che all’interno del cellulare ci sia altro materiale su cui indagare.