Finti tecnici dell’acqua a segno, truffata una 62enne. L’imbroglio è avvenuto a Desio, in via Don Bonzi, nel quartiere San Giorgio.

Finti tecnici dell’acqua a segno, truffata una 62enne

Intorno alle 12 hanno suonato al campanello di un’abitazione un finto tecnico, accompagnato da un complice, vestito in blu, per far credere che si trattava di un uomo delle forze dell’ordine. La padrona di casa, una donna di 62 anni, ci è cascata. I due l’hanno distratta con la scusa dell’acqua contaminata. Secondo il solito copione, i furfanti hanno invitato la donna a riporre nel frigorifero gli ori e il denaro per evitare di rischiare che venissero contaminati.

Con una scusa l’hanno distratta

Quindi, una volta che il bottino è stato riposto, uno dei due ha fatto in modo che la donna si spostasse in un’altra stanza A questo punto i truffatori hanno aperto il frigorifero,  hanno preso gioielli e contanti e sono fuggiti. Solo più tardi la donna si è resa conto di essere stata truffata e ha avvisato i carabinieri. Indagini in corso.