Forze dell’ordine alla Snia via le scale usate per scavalcare in stazione. Ieri pomeriggio a Varedo sono intervenuti Polizia locale, carabinieri, operai del Comune e il sindaco

Forze dell’ordine alla Snia

Causa ancora problemi il muretto che separa la stazione ferroviaria dall’area Snia. Ieri pomeriggio, martedì 4 dicembre, le forze dell’ordine sono intervenute nell’area dismessa per distruggere le scale utilizzate da tossici e spacciatori per scavalcare in stazione.  Il problema è noto, già nelle scorse settimane la Polizia locale aveva più volte trovato scale a pioli appoggiate al muro e le portate via

Via le scale usate per scavalcare

Ieri però, le forze dell’ordine hanno fatto piazza pulita dall’interno dell’area Snia. Nel pomeriggio sono intervenuti i carabinieri della stazione cittadina con il comandante Armando Cangemi, la Polizia locale, il sindaco Filippo Vergani e gli operai del Comune che hanno segato una scala di legno e portato via altro materiale utilizzato per oltrepassare comodamente il muro

Il sindaco “non molla”

Soddisfatto dell’esito del blitz il sindaco Vergani: “Anche oggi abbiamo resa la vita difficile ai tossici delinquenti che frequentano la Snia, abbiamo segato scale, assi di legno, portato via pannelli di metallo e tutto quello che usa questa feccia per scavalcare il muro della stazione. So che probabilmente domani potrebbe essere li ancora, ma noi non molliamo”

Leggi anche:  Il cordoglio del sindaco per la morte di Matteo

Si interverrà per alzare il muretto

Settimane fa il primo cittadino aveva chiesto a Ferrovie nord di alzare il muretto che separa la banchina della stazione ferroviaria dall’area industriale dismessa. In seguito ad un sopralluogo per verificare la fattibilità dell’intervento, i tecnici stanno mettendo a punto un progetto che sarà presentato all’Amministrazione comunale. Continuano intanto i controlli quotidiani in stazione da parte delle forze dell’ordine, principalmente a tutela dei pendolari che scendono dal treno in orari serali.