Furto in farmacia a Birago, in due scappano con l’incasso ma uno dei responsabili viene identificato dai Carabinieri di Lentate sul Seveso che sono sulle sue tracce: si tratta di un 31enne tunisino domiciliato a Saronno, al momento irreperibile.

Furto in famacia, rubati 400 euro

Il colpo è stato messo a segno nella notte tra martedì e mercoledì alla farmacia della frazione di Birago, in via Gerbino, a Lentate sul Seveso. I due delinquenti sono entrati in azione intorno alle 3.30, utilizzando un piede di porco per forzare la porta d’ingresso. Una volta dentro hanno arraffato dalla cassa 400 euro e si sono messi in auto, una Citroen C3, pronti a dileguarsi. Ma non hanno fatto i conti con una pattuglia dei Carabinieri di Lentate sul Seveso, che in quel momento si trovava in zona e una volta scattato l’allarme si è precipitata in via Gerbino. Ne è nato un breve inseguimento, terminato in via Zara, una strada a fondo chiuso.

Identificato uno dei responsabili, al momento irreperibile

I due delinquenti sono riusciti a fuggire a piedi e a far perdere le proprie tracce, ma dalla targa della vettura i militari sono riusciti a risalire alla proprietaria, un’italiana di 40 anni, che dagli accertamenti è risultata essere la compagna di un tunisino classe 1987 domiciliato a Saronno, sul quale sono ricaduti i sospetti dei Carabinieri. La donna, già nota alle forze dell’ordine, sarebbe estranea al furto. I Carabinieri hanno successivamente effettuato una perquisizione domiciliare a casa del 31enne, trovando arnesi atti allo scasso, chiavi artigianali, cunei, martelli, guanti e piccone. Tutto il materiale è stato sequestrato, mente il tunisino è stato deferito in stato di irreperibilità.