Gettano l’immondizia di casa nei cestini pubblici, “beccati” dalla Locale. Brillante operazione condotta a Bellusco dal Corpo di Polizia Brianza Est.

Cinque i sanzionati

Un lavoro minuzioso ed efficace, che nel giro di pochi giorni ha portato risultati concreti. Operazione da manuale quella portata a termine nello scorso fine settimana dal corpo di Polizia locale Brianza Est, che grazie all’aiuto di una «fototrappola» nascosta ha individuato diversi cittadini di Bellusco e dei Comuni limitrofi (cinque, per la precisione) intenti a «smaltire» la propria immondizia di casa in un cestino posizionato lungo una delle vie a Nord del paese. Alcuni si sono limitati a qualche sacchetto piccolo, mentre qualcuno ha abbandonato persino un enorme sacco nero. Un comportamento doppiamente illegale, sia per l’errato utilizzo del cestino, sia per la mancata raccolta differenziata, da sempre uno dei punti di forza e fiore all’occhiello della comunità belluschese.

“L’Amministrazione comunale ci ha segnalato una situazione critica in una zona ben precisa, a Nord del paese – spiega il Comandante Alessandro Benedetti – Per questo motivo abbiamo deciso di attivarci e di nascondere una fototrappola nei pressi del cestino. Si tratta di uno strumento tecnologico di estrema precisione, che permette sia di scattare foto che di realizzare video, sia di giorno che di notte”.

Il servizio completo sul Giornale di Vimercate in edicola da martedì.