Giussano: beccato mentre cede droga, fugge in auto, ma viene arrestato

In manette un marocchino

Beccato mentre cede della droga in via Furlanelli, dopo un lungo inseguimento e la resistenza ad un pubblico ufficiale. Un marocchino, 39 enne è finito in manette sabato sera, dopo una rocambolesca fuga a bordo di una Fiat 500. Lo spacciatore era in auto con un complice quando sono stati notati da una pattuglia dei carabinieri  di Giussano che hanno cercato di bloccare la vettura, dopo che era stata ceduta della droga ad un assuntore.

L’inseguimento

I due pusher però sono riusciti a scappare e dopo l’inseguimento lungo la Statale 36, l’auto è uscita a Verano e si è fermata in via Lombardia: i due spacciatori sono quindi fuggiti a piedi nei campi, inseguiti dai militari. Il conducente è riuscito a farla franca, il marocchino invece è stato bloccato, dopo una colluttazione con un carabiniere finito all’ospedale di Carate con diverse contusioni che gli sono valse tre giorni di prognosi. I militari l’hanno arrestato per detenzione e spaccio in flagranza di reato e resistenza a pubblico ufficiale. Addosso il marocchino aveva 380 euro, probabile provento di spaccio.