L’Amministrazione comunale replica sulla mensa di Tregasio: “A norma e gradevole”.

Il Comune replica sulla mensa di Tregasio

“In merito al comunicato, apparso sulla stampa, relativo alla mensa scolastica di Tregasio, ci preme sottolineare quanto segue – si legge – L’Amministrazione comunale negli ultimi tre anni ha messo in campo interventi sistematici di riqualificazione e di messa a norma dell’edificio della mensa scolastica attraverso diversi strumenti di finanziamento: con risorse proprie e attraverso interventi di miglioria di gara del nuovo appalto di refezione dello scorso anno.

Il risultato complessivo, che è sotto gli occhi di tutti, ci restituisce un locale a norma, perfettamente agibile, gradevole e funzionale. Arricchito anche con attrezzature per il servizio self service che da quest’anno è stato esteso a tutte le classi delle elementari, scelta di importante contenuto formativo ed educativo, con risultati da tutti apprezzati: ragazzi, insegnanti e addetti.

A titolo puramente informativo alleghiamo alcune foto del locale mensa, foto che restituiscono, più di qualsiasi parola, l’immagine di un ambiente confortevole nel quale i ragazzi oggi consumano il proprio pasto.

Le risorse derivanti dall’intervento di recupero dell’area Tassi e da noi destinati cinque anni fa al rifacimento del locale mensa di Tregasio e ammontanti a 400.000 euro, sono state diversamente localizzate, sempre all’interno delle opere previste dal piano Tassi, stante la constatata non necessità di intervenire in tempi medio brevi al rifacimento dell’intero locale visti gli interventi messi in campo e che non potevano aspettare oltre. Serve precisare che la disponibilità delle risorse del piano Tassi non sono e non saranno tutte immediate ma dilazionate nel tempo.

Leggi anche:  Ladro 45enne arrestato in un negozio della movida monzese

L’attenzione dell’Amministrazione comunale al tema scuola è stata costante in questi anni con investimenti importanti: per la scuola di Tregasio sono stati spesi complessivamente 236.800 euro oltre a interventi di manutenzione ordinaria. Per la scuola primaria di Triuggio sono stati spesi 212.500 euro e per la scuola media Casati 334.000 euro.

Il tutto per una spesa complessiva per le scuole nel quinquennio di 783.300 euro, oltre a tutti i contributi a sostegno del Diritto allo studio, Clil e libri di testo che ammontano a 261.320 euro.