In vista delle vacanze si abbandonano anche i serpenti. Recuperati due esemplari esotici a Seregno e a Lissone. In azione le guardie ecologiche volontarie della Polizia provinciale.

In vista delle vacanze si abbandonano anche i serpenti

Un pitone reale e e un serpente del grano. Sono questi i due esemplari recuperati nei giorni scorsi dalla guardie ecologiche volontarie provinciali a Seregno in due differenti operazioni.

Serpente del grano in via Colombo

La scorsa notte i volontari, assieme ai Vigili del fuoco, sono intervenuti in via Cristoforo Colombo a Lissone per la presenza di un serpente del grano (che solo nella livrea imita per difendersi il velenoso serpente corallo). Il rettile è stato molto probabilmente abbandonato dal suo detentore in vista del periodo di ferie.

Il Pitone prelevato in via Crocione

L’altro episodio è avvenuto nel popoloso quartiere del Crocione di Seregno. Qui è stato prelevato un pitone reale. La donna che lo aveva in casa, fortunatamente ha avvisato le guardie che avrebbe abbandonato a breve l’animale (di proprietà del figlio ora residente in Sicilia), visto che doveva lasciare l’appartamento. I volontari sono così intervenuti per tempo recuperando il serpente e affidandolo alle cure di esperti.