La “Camminmangiando 2018” fa il pieno di consensi. Grande successo per la manifestazione organizzata dalla Pro Loco di Cornate e andata in scena domenica scorsa. Una quinta edizione da ricordare.

Gastronomia, cultura e beneficenza

La passeggiata eno-gastronomica è riuscita ancora una volta a unire sport, cultura e beneficenza. Domenica mattina più di 90 persone hanno camminato per le vie del paese, andando alla scoperta delle eccellenze di Cornate. Alla valorizzazione dei sapori si è unita quelle delle aziende del territorio, che in questa quinta edizione hanno preso il posto delle corti e dei luoghi storici. Una scelta differente rispetto al passato, con la Pro Loco che ha voluto “mettere in vetrina” alcune delle aziende che hanno fatto la storia, o che continuano a farla, di Cornate. I partecipanti, divisi in gruppi e partiti a scaglioni, hanno avuto la possibilità di entrare nel cuore delle aziende, scoprendone la storia e i segreti. Il tutto, ovviamente, accompagnato da degustazioni di piatti del territorio. Nel corso della passeggiata, inoltre, i partecipanti hanno potuto ammirare le opere della manifestazione “Arte in Corte”, kermesse parallela dedicata agli artisti cornatesi.

Leggi anche:  "Metropolitana per le Olimpiadi? Proviamoci"

Adozione a Km 0

Ancora una volta la “Camminmangiando” ha avuto finalità benefiche. Il ricavato dell’iniziativa, infatti, è stato devoluto in favore del progetto “Adozione a Km 0”. Un progetto che da anni sostiene concretamente le famiglie del territorio alle prese con difficoltà economiche. Fondamentale, per la buona riuscita della kermesse, la presenza delle tante associazioni di Cornate, che hanno voluto sostenere fattivamente la Pro Loco. Tanti i volontari che hanno accolto i partecipanti lungo il percorso, offrendo ristoro e informazioni sulla visita. Tra loro anche il sindaco Fabio Quadri.