Ladro in pieno giorno dal fruttivendolo di via Carlini a Seregno. Durante la pausa pranzo ha forzato la serratura della saracinesca per entrare e rubare i soldi dalla cassa.

Furto nel fruttivendolo in centro città

Il furto è stato consumato nei giorni scorsi a metà giornata, mentre il negozio era chiuso e i titolari in pausa pranzo. Il furfante, incurante del frequente transito di auto e pedoni, è riuscito a forzare la serratura e sollevare la saracinesca. Una volta all’interno del negozio, ha aperto il registratore di cassa per asportare il denaro. Circa un centinaio di euro il bottino.

Le parole del titolare

“Per fortuna il ladro era esperto, sapeva che c’è un sistema per aprire il registratore di cassa e non lo ha danneggiato – ha dichiarato il titolare dell’attività, Pasquale Donnarumma, al Giornale di Seregno – Altrimenti avremmo dovuto spendere mille euro per comprarne uno nuovo. Di solito portiamo via l’incasso in pausa pranzo ma lasciamo il fondo cassa per il resto ai clienti”.

Leggi anche:  Verano, studenti come sardine sui bus

Non è il primo furto nel negozio

Non è la prima volta che l’ortofrutta di via Carlini viene preso di mira dai malfattori. Circa un anno fa ignoti avevano strappato e portato via l’intera cassa mentre i titolari si trovavano da qualche minuto nel cortile, sul retro del negozio. “Ormai siamo abbonati ai furti – scuote la testa Pasquale Donnarumma – Anche la pizzeria accanto, sempre di giorno, ha già subito due o tre intrusioni”.

Il servizio integrale sul Giornale di Seregno in edicola questa settimana, torna all’home page.