Ladro d’auto recidivo denunciato dai Carabinieri di Seveso.

Ladro d’auto beccato in via San Marco

Per ben due volte F.M., 22enne rumeno residente a Biassono, in meno di una settimana è stato beccato dai militari della stazione locale a bordo di vetture risultate rubate. Il primo controllo era scattato domenica 18 agosto durante un servizio di pattugliamento del territorio. Mentre si trovavano all’Altopiano, in via San Marco, l’attenzione dei militari si è concentrata su due uomini a bordo di una «Toyota Yaris». Nel corso del controllo i Carabinieri hanno appurato che la vettura era intestata a una 37enne di Bovisio Masciago, che il 10 agosto aveva denunciato il furto del veicolo ai Carabinieri di Desio. Insieme al 22enne di Biassono c’era un 23enne sevesino: entrambi sono stati denunciati per ricettazione in concorso. Il sevesino è stato inoltre denunciato per il reato di porto abusivo di oggetti atti a offendere in quanto durante la perquisizione personale gli sono stati trovati nelle tasche due coltellini. La vettura è stata sequestrata e la proprietaria convocata in caserma per la riconsegna.

Leggi anche:  Carnate, al via i pattugliamenti della vigilanza cinofila

Aveva anche grimaldelli e coltellini

Ma a pochi giorni di distanza, nella serata di giovedì, il biassonese è stato pizzicato nuovamente dai Carabinieri, stavolta in via Montello. Era a bordo di una «Mini Cooper» insieme a G.R.M., un rumeno classe ‘95 residente a Lentate sul Seveso, già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio. Dai controlli è risultato che la vettura era stata sottratta nella zona della stazione di Desio a una 61enne di Veduggio che aveva denunciato il furto il 21 agosto. Entrambi i furfanti sono stati denunciati per ricettazione, ma il biassonese anche per possesso di oggetti atti allo scasso: nel corso della perquisizione veicolare e personale, infatti, i militari hanno trovato grimaldelli, tre coltellini e un martello frangivetro.