Ladro di bici non fa nemmeno un giorno di carcere. Sorpreso dalla Polizia a tagliare il catenaccio di un velocipede. Il giudice non ha disposto nemmeno il “blando” obbligo di firma.

Ladro di bici arrestato…

In manette è finito un 45enne italiano, senza fissa dimora. Domenica mattina i poliziotti del Reparto volanti lo avevano visto mentre con un tronchese cercava di portarsi via una mountain bike legata a un palo nei pressi della stazione ferroviaria di Sesto San Giovanni. Il ladro è stato fermato in tempo. Gli sarebbero bastati pochi istanti per completare l’opera e scappare in sella.

…E liberato subito

Il 45enne, con una lunghissima lista di precedenti specifici, è stato sottoposto al processo per direttissima lunedì mattina, in Tribunale, a Monza. L’arresto per furto aggravato eseguito dalla Polizia di Stato sestese è stato convalidato, ma il giudice non ha ritenuto che sussistessero gli estremi (e la gravità) per la misura della custodia cautelare in carcere. Impossibile mandarlo ai domiciliari, visto che non ha un domicilio stabile. Ma per l’uomo non è stato nemmeno disposto il “blando” obbligo di firma. Tornerà in Aula per la prosecuzione del procedimento penale nei suoi confronti il prossimo dicembre. E chissà come andrà a finire…